Tabellino della partita

06/01/1949 - Lecce, stadio C. Pranzo
19° giornata del Campionato di Serie B 1948/1949
Lecce 0Brescia 2
"a tavolino"
Eberle
Ciccone
Realini
Gavazzi
Compiani
Achilli
Cardinali
Mosca
Silvestri
Stabellini
Celani
Romano
Spaggiari
Paolini D.
Fusari
Albini
Mariani F.
Bertoni
Schiavi
Grazioli
Cozzolini
Rosso
Allenatore:
Magnozzi
Allenatore:
Senkey
Sostituzioni:
Sostituzioni:
Reti:
Reti:
Ammonizioni ed espulsioni:
Ammonizioni ed espulsioni:
Arbitro: Neri di Vicenza
Note:
Risultato deciso a tavolino. La gara è stata sospesa per invasione di campo all'83', sul risultato di 2-3, con i gol di Cardinali (17') e Mosca (48') per il Lecce, di Rosso (21'), Schiavi (76') e Bertoni (82') per il Brescia.
Cronaca:
"Fu il Lecce a passare per primo in vantaggio al 17' con Franco Cardinali, al 21' il Brescia pareggiò con Rosso, al 48' ancora in vantaggio il Lecce con il gol di Savino Mosca ma al 76' arrivò il secondo pareggio degli azzurri con Schiavi. A questo punto il Lecce cercò in tutti modi il gol della vittoria, ma all’82' accadde il «fattaccio». Proprio dopo un affondo del Lecce ci fu un rapido contropiede degli avanti bresciani che con l’ala destra Bertoni segnarono il gol del 2-3. I tifosi leccesi non accettarono quel gol perché lo ritennero (erroneamente) segnato in fuorigioco. Invece Bertoni era partito senza alcun avversario davanti ma dalla propria metà campo. Quindi il gol era regolare. Ma i tifosi più accesi invasero il terreno di gioco e si misero all’inseguimento dell’arbitro, il signor Ettore Neri di Vicenza, il quale fu costretto a sospendere la partita e a rifugiarsi negli spogliatoi davanti ai quali ci fu un lungo assedio. Seguì, quindi, la sconfitta per 0-2, la squalifica del campo per due giornate (poi ridotte a una) e il portiere Eberle per le vibranti proteste fu squalificato per due turni." (Vittorio Renna, su La Gazzetta del Mezzogiorno, edizione di Lecce, del 4/11/2006).