Tabellino della partita

05/10/1975 - Salerno, stadio Arechi
4° giornata del Campionato di Serie C 1975/1976
Salernitana 2Lecce 0
Brustenga
Corsi
Marchi
Cappelletti
Gentile
Petraz
Tinaglia
Zoff
Vitulano
Abbondanza
Veracini
Jacoboni
Lorusso
Bertuolo
Fatta
Loprieno
Mayer
Picat Re
Fava
Montenegro
Mambrin
Nastasio
Allenatore:
Settembrini
Allenatore:
Chiricallo
Sostituzioni:
Di Francesco per Gentile (52')
Sostituzioni:
Beccati per Nastasio (77')
Reti:
Vitulano (60')
Di Francesco (88')
Reti:


Ammonizioni ed espulsioni:
espulsione Petraz (67')
ammonizione Vitulano
ammonizione Veracini
Ammonizioni ed espulsioni:
espulsione Montenegro (42')
espulsione Mambrin (67')
ammonizione Loprieno
ammonizione Montenegro
Arbitro: Selicorni di Novara
Note:
Cielo sereno e un pò di vento che nella prima parte ha soffiato alle spalle del Lecce. Stadio quasi completamente esaurito con circa 15.000 spettatori ( 5.000 gli abbonati) per un incasso di oltre 18 milioni.Ammoniti per scorrettezze Loprieno e Montenegro (LE) e Vitulano e Veracini (SA)
Cronaca:
Non ha vinto la grande Salernitana (che grande non è affatto!) ma ancora una volta è stato un Lecce oltremodo generoso a farle un grazioso omaggio con la sua difesa[...]Questa volta si sono messi a complicare maggiormente le cose anche il centravanti Montenegro (si è fatto espellere come un ragazzino) e l'arbitro, il sig, Selicorni di Novara, un'autentica calamità irrefrenabileche ne ha combinate di tutti i colori, annullando un gol di Picat Re al 30' del p.t. per un discusso fuorigioco e inventando la punizione dal limite dell'area (al 15' della ripresa) che ha consentito a Vitulano, complice la barriera e in minima parte Jacoboni, di segnare la prima rete della partita. Dopo il primo grosso regalo la Salernitana si è messa di buona lena per arrotondare il bottino: non ci è riuscita da sola. Ci è voluto ancora un altro fattaccio per mettere definitivamente k.o. il Lecce ed è successo al 22' della ripresa. Lo ha causato Zoff, un ex, il quale dopo una lunga corsa gomito a gomito con Lorusso , giunto sul limite dell'area di rigore della Salernitana, ha fatto una sceneggiata ad arte[....] E' scoppiato un mezzo finimondo sia in campo sia sulle tribune, più decisi di tutti sono apparsi Mambrin e Petraz i quali si sono scambiati alcuni pugni e schiaffi, raggiunta la calma sono stati espulsi entarmbi e l'arbitro ha assegnato una punizione in favore del Lecce ritenendo simulazione la sceneggiata di Zoff.