Tabellino della partita

11/04/1976
30° giornata del Campionato di Serie C 1975/1976
Barletta 0Lecce 1
Rama
Patat
Merafina
Di Benedetto
Mariani
Iosche
Rossi Antonio
Cariati
Pellegrini III
Sambo
Polesello
Di Carlo
Lorusso
Loseto
Mayer
Loprieno
Giannattasio
Nastasio
Fatta
Loddi
Fava
Montenegro
Allenatore:
Fortini
Allenatore:
Renna
Sostituzioni:
Frappampina Antonio per Pellegrini III (24')
Sostituzioni:
Cannito per Nastasio (85')
Reti:

Reti:
Montenegro (47')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Rossi
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Lorusso
Arbitro: Longhi di Roma
Note:
Terreno in buone condizioni, cielo parzialmente coperto. Al 24' del p.t. Pellegrini ha lasciato il campo per un risentimento muscolare alla coscia. Angoli 4 a 2 (p.t. 2 a 0) per il Lecce. Spettatori 7.000 circa, paganti 5.500 per un incasso di 15 milioni.
Cronaca:
La Gazzetta del Mezzogiorno di lunedì 12 aprile 1976 così titolava: "Il Barletta si distrae e il Lecce, implacabile, non perdona" Il Barletta ha commesso troppi errori in difesa per non meritare la punizione della sconfitta. Il Lecce non l'ha perdonato. Anzi, se in un paio di circostanze Rama non fosse stato bravissimo, avrebbe inflitto ai barlettani una pena più severa. Dunque, un Lecce attento, pronto a scattare verso il gol, con le punte lucidissime nei paraggi dell'area di rigore avversaria. Un Lecce consapevole del proprio valore e del proprio ruolo e lo ha dimostrato, in particolare, dopo aver sbloccato il risultato: ha continuato ad attaccare. Il gol dopo due minuti dall'inizio della ripresa: Montenegro lancia in diagonale a Loddi e sul centravanti s'accentra l'attenzione dei barlettani, il centravanti tocca in profondità a Montenegro, scattato in area senza avversari intorno e l'ala non fa alcuna fatica a mandare in rete mentre Rama gli esce incontro.