Tabellino della partita

23/02/2003 - Salerno, stadio Arechi
23° giornata del Campionato di Serie B 2002/2003
Salernitana 2Lecce 1
Nigmatullin
Olivi
Stendardo
Zoppetti
Pierotti
Giorgetti
Superbi
Teco
Cammarota
Baggio E.
Sturba
Rossi
Laspalles
Silvestri
Stovini
Tonetto
Donadel
Ledesma
Camorani
Konan
Chevanton
Vucinic
Allenatore:
Varrella
Allenatore:
Rossi
Sostituzioni:
Babų per Sturba (71')
Maschio per Cammarota (71')
Di Somma per Giorgetti (90')
Sostituzioni:
Giacomazzi per Konan (55')
Di Vicino per Camorani (65')
Cimirotic per Vucinic (74')
Reti:
Cammarota (49') video

Baggio E. (81') video
Reti:

Chevanton (79') video

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Teco
ammonizione Pierotti
ammonizione Olivi
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Donadel
ammonizione Chevanton
ammonizione Giacomazzi
Arbitro: Rizzoli di Bologna
Note:
Corner: 4-8; minuti di recupero: p. t. 0'; s. t. 5'; terreno di gioco in buone condizioni
Cronaca:
Primo quarto d'ora assolutamente noioso, senza nessuna occasione nč da una parte nč dall'altra. Al 16' Chevanton prova a ravvivare il match entrando in area e tentando, invano, di servire Vucinic. Al 23' punizione di Chevanton dalla destra, respinta della difesa granata, e gran tiro di Tonetto dal limite che svirgola completamente il pallone. Al 33' fallo di Donadel su Sturba e prima ammonizione dell'arbitro Rizzoli. Il centrocampista veneto - diffidato come Giacomazzi e Chevanton, anch'essi ammoniti - salterā Lecce-Messina. Al 41' la migliore azione del primo tempo č tutta in un tiro dal limite di Vucinic con palla che sfiora il palo. Inizia la ripresa ed č subito buio pesto sul Lecce. Minuto 49': lancio di Sturba da centrocampo, difesa giallorossa immobile, scatta Cammarota che beffa l'avanzato Gegč Rossi con un pallonetto angolatissimo. Lo schiaffo inferto dai campani risveglia i ragazzi di Delio Rossi: al 52' c'č una conclusione di Camorani che, deviata, termina sui piedi di Vucinic che in girata impegna severamente il portiere russo Nigmatullin. Al 56' punizione dalla destra di Chevanton e uscita del numero uno salernitano che toglie dalla testa di Stovini il pallone del pareggio. Nella circostanza sia il portiere che il difensore del Lecce si infortunano al capo e, dopo essere stati medicati fuori dal campo, vi fanno ritorno con una vistosa fasciatura intorno alla testa. Al 75' la pių bella azione della partita: colpo di tacco di Giacomazzi per Donadel che crossa verso Chevanton, l'uruguagio, in spettacolare rovesciata, non riesce di pochissimo a ripetere la prodezza balistica e atletica della gara d'andata. Il pallone, infatti, sfiora l'incrocio dei pali alla destra di Nigmatullin. Al 79' giunge il meritato pareggio dei giallorossi: cross di Donadel dalla destra, velo di Giacomazzi, Cimirotic tenta il controllo, ma arriva Chevanton che rabbiosamente dal dischetto pareggia. Vano il tentativo in extremis di Nigmatullin di evitare la rete: la palla, infatti, prima si impenna e poi si insacca. Passano soltanto due minuti e, all'81', la Salernitana raddoppia: cross dalla destra di Babų e intervento sottomisura vincente da parte di Eddy Baggio che beffa Gegč Rossi sul primo palo. Per il fratello di Roberto č il secondo gol stagionale alla compagine salentina. All'84' granata addirittura vicini al terzo gol: sponda aerea di Baggio per Babų che, a tre metri dalla linea di porta e solo davanti a Rossi, spara incredibilmente il pallone alto. L'errore di Babų potrebbe costare caro ai padroni di casa proprio al 95': punizione dal limite dell'area di Chevanton, Nigmatullin vola e intercetta il pallone respingendolo, arriva Giacomazzi che davanti alla porta vuota si fa parare il colpo di testa a botta sicura. Finisce cosė, con i giallorossi con le mani nei capelli per l'incredibile occasione sciupata, proprio sul fischio dell'arbitro, dal centrocampista sudamericano.