Tabellino della partita

03/05/2003 - Lecce, stadio Via del Mare
33° giornata del Campionato di Serie B 2002/2003
Lecce 1Verona 1
Rossi
Cirillo
Bovo
Silvestri
Tonetto
Giacomazzi
Piangerelli
Donadel
Camorani
Chevanton
Vucinic
Pegolo
Zamboni
Comazzi
Teodorani
Diliso
Cassetti
Italiano
Dossena
Mazzola
Adailton
Cossato M.
Allenatore:
Rossi
Allenatore:
-
Sostituzioni:
Ledesma per Donadel (63')
Konan per Vucinic (67')
Di Vicino per Cirillo (86')
Sostituzioni:
Melis per Cossato M. (60')
Salgado per Adailton (89')
Reti:
Giacomazzi (6') video

Reti:

Silvestri [aut.] (47') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Giacomazzi
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Adailton
ammonizione Comazzi
Arbitro: Cannella di Palermo
Note:
Corner: 8-3 per il Lecce; recupero: p. t. 1'; s. t. 5'
Cronaca:
Delio Rossi conferma la formazione della vigilia con Vucinic accanto a Chevanton e Camorani. L'apertura dell'incotro è tutta nel segno dei giallorossi. Al 5' apertura di Piangerelli per Chevanton che tenta il cross ma viene fermato in corner da Diliso. Sugli sviluppi dell'angolo, c'è un cross di Chevanton e intervento in mischia di Giacomazzi che mette la palla in rete: al 6' Lecce in vantaggio. Anche dopo il vantaggio i salentini continuano a premere in cerca del raddoppio. Al 13' Vucinic ruba palla a centrocampo, si porta al limite dell'area e fa partire un gran tiro che Pegolo mette a fatica in corner. Al 16' lo stesso Vucinic serve Chevanton che, dalla media distanza, conclude di poco alto sulla traversa. Al 19' si vede il Verona per la prima volta con un tiro di Cassetti che Gegè Rossi devia in corner. Sugli sviluppi dell'angolo Chevanton ruba palla agli scaligeri e, mentre è in corsa verso la trequarti veronese, viene steso fallosamente da Comazzi. Al 21', proprio su quella punizione, batte Cirillo, la palla sembra destinata sotto l'incrocio dei pali, ma Pegolo - il migliore in campo stasera - riesce a mettere in angolo la sfera. Al 26' Giacomazzi serve Chevanton che in area di rigore, da posizione decentrata, scarica il suo diagonale messo in corner dall'estremo difensore veneto. Sugli sviluppi dell'angolo Chevanton tenta di sorprendere il numero uno scaligero, ma Pegolo rimette nuovamente fuori il pallone. Al 28' Cassetti tenta di sorprendere Gegè Rossi che si distende alla sua sinistra e para l'insidia. Al 31' cross di Teodorani e testa di Cassetti fuori di poco. Al 37' ancora Cassetti entra nell'area di rigore del Lecce e mette in mezzo un pallone che la retroguardia giallorossa spazza via con fatica. Al 38' Tonetto crossa verso Chevanton che in area non riesce a girarsi, palla allora a Camorani che serve Giacomazzi: la conclusione del centrocampista uruguagio termina però sul fondo. Al 42' punizione di Tonetto dal limite dell'area e altro strepitoso intervento di Pegolo che devia in corner il pallone diretto in porta. Si conclude così un primo tempo in cui il Lecce ha spadroneggiato; il Verona ha assistito inerme al dominio giallorosso. La ripresa, però, vede in campo un Verona più determinato. Al 47' gli ospiti pareggiano: cross dalla destra di Italiano e deviazione nella propria porta di Silvestri che, nella circostanza, è stato spinto dall'attaccante veronese Cossato. L'arbitro Cannella convalida la rete tra le proteste dei leccesi, mentre il guardalinee, invece di andare verso il centro del campo, non si muove dalla bandierina del corner. Nonostante ciò, comunque, la giacchetta nera siciliana convalida la rete degli scaligeri. Dopo essere pervenuti al pareggio, i gialloblù continuano a spingere e, al 50', Adailton dribbla la difesa del Lecce e coglie il palo con una poderosa conclusione. Al 54' Vucinic crossa per Giacomazzi che, sottomisura, non riesce ad indirizzare la palla verso lo specchio della porta. Al 64' il Verona batte una punizione e Gegè Rossi viene salvato dalla traversa. Al 70' Piangerelli verticalizza per Camorani che, a portiere spiazzato, conclude di pochissimo a lato. All'85' punizione da lontanto di Chevanton con parata sicura di Pegolo. All'89' il neo-entrato Konan serve Chevanton che, con un bel diagonale, impegna l'estremo difensore veronese. Al 92' Chevanton, in area di rigore, viene agganciato da un difensore scaligero, ma per Cannella è tutto regolare. Al 93', infine, su un corner di Di Vicino, Bovo non riesce a spedire la palla in rete a tu per tu con Pegolo.