Tabellino della partita

29/11/2015, ore 13:30 - Agrigento, stadio Esseneto
13° giornata del Campionato di Serie C1 2015/2016
Akragas 1Lecce 3
Vono
Salandria
Sabatino
Mauri
Marino
Capuano
Aloi
Zibert
Di Piazza
Madonia
Savonarola
Perucchini
Freddi
Abruzzese
Camisa
Lepore
Pessina
Papini
Surraco
Legittimo
Moscardelli
Curiale
Allenatore:
Legrottaglie
Allenatore:
Braglia
Sostituzioni:
Leonetti per Madonia (46')
Cristaldi per Di Piazza (46')
Fiore per Mauri (80')
Sostituzioni:
Diop per Moscardelli (62')
Vécsei per Curiale (66')
Cosenza per Freddi (67')
Reti:


Savonarola (61') video

Reti:
Moscardelli (23') video
Curiale (40') video

Diop [rig.] (89') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Capuano (44')
ammonizione Aloi (61')
2° ammonizione Aloi (88')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Curiale (32')
ammonizione Camisa (70')
ammonizione Perucchini (87')
2° ammonizione Camisa (93')
Arbitro: Ranaldi di Tivoli
Note:
Cronaca:
"[...] Nei primi 45 minuti avvio rabbioso dei biancazzurri e Lecce che passa grazie all'esperienza. Dopo le occasioni sciupate a opera di Matteo Di Piazza e Beppe Savanarola, guardano il Lecce affondare alla prima occasione. Passano gli ospiti al 21' assist di Surraco e Moscardelli indisturbato mette dentro. L'Akragas accusa il colpo e il Lecce si fa grande. Il due a zero arriva al 41' quando Curiale su assist di Moscardelli mette dentro il due a zero. Temina il primo tempo allo stadio "Esseneto" i biancazzurri accompagano con i fischi i giocatori negli spogliatoi.
Nel secondo tempo Nicola Legrottaglie chiama dentro Madonia e Di Piazza, lanciando Cristaldi e Leonetti. L'Akragas prova a ruggire e lo fa con il "gigante" che tutti hanno atteso. Il gol arriva dai piedi di Beppe Savanarola che al 20' sblocca il match mettendo dentro la rete del due a uno. Il Lecce si copre, mettendosi a cinque in difesa ma è l'Akragas ad alzare il baricentro e provare il colpaccio. Leonetti sciupa solo a tu per tu con Perucchini, ma l'Akragas c'è. All'83' l'arbitro espelle Nicola Legrottaglie, per l'allenatore akragantino il primo rosso nella sua carriera da tecnico.
Il Lecce mette paura con Diop, subentrato al posto di Moscardelli, ma Vono non si lascia sorprendere. All'87' Diop si invola in area, Aloi lo stende e per l'arbitro non ci sono dubbi: rigore ed espulsione per il biancazzurro. Dagli undici metri è lo stesso Diop a calciare, Vono da un lato e palla dall'altro: uno a tre Lecce. L'Akragas recrimina la decisione arbitrale, per un rigore apparso dubbio [...]" (Federica Barbadoro - www.agrigentonotizie.it)