Tabellino della partita

30/04/2016, ore 17:30 - Benevento, stadio Ciro Vigorito
33° giornata del Campionato di Serie C1 2015/2016
Benevento 3Lecce 0
Gori
Pezzi
Mattera
Del Pinto
Lucioni
Padella
Melara
De Falco
Cisse
Ciciretti
Mazzeo
Bleve
Alcibiade
Camisa
Abruzzese
Lepore
Papini
De Feudis
Legittimo
Caturano
Curiale
Surraco
Allenatore:
Auteri
Allenatore:
Braglia
Sostituzioni:
Campagnacci per Cisse (42')
Marotta per Campagnacci (49')
Angiulli per Melara (65')
Sostituzioni:
Beduschi per Camisa (46')
Moscardelli per Caturano (46')
Liviero per Curiale (74')
Reti:
Mazzeo (18')
Cisse (26')
Mazzeo (51')
Reti:



Ammonizioni ed espulsioni:
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Alcibiade (30')
Eventi:
Arbitro: Marinelli di Tivoli
Note:
Sulla panchina del Lecce, al posto dello squalificato Braglia, siede l'allenatore in seconda Mauro Isetto.
Cronaca:
"[...] Il primo brivido della gara è per la difesa del Benevento: Lepore viene pescato da solo in area defilato a destra e va al tiro; Gori pare essere battuto ma la palla si stampa sulla base del palo e l'azione sfuma. Il Benevento replica al 10': Mazzeo pesca in profondità Cissè che non aggancia, Bleve è in ritardo e deve intervenire in due tempi. Al 13' ancora padroni di casa in avanti con un cross di Melara dalla destra che pesca Bleve leggermente fuori dai pali e rischia di beffarlo. Il Benevento sale di ritmo e concretizza gli sforzi al 18': Melara recupera una bella palla sulla destra, la mette al centro dove Mazzeo è il più lesto di tutti e mette in rete di testa anticipando l'intera retroguardia leccese. Il Benevento diventa incontenibile e raddoppia dopo soli 7': Cissè viene lanciato in profondità, vince un rimpallo, si presenta davanti a Bleve e lo fredda con un preciso diagonale sul secondo palo. Al 34' è Gori a proteggere il risultato: Curiale si ritrova la palla sul destro in piena area di rigore e può calciare ma l'estremo difensore dei padroni di casa è attento in uscita e riesce a respingere. Al 42' è costretto ad abbandonare il campo uno stremato Cissè che ha giocato e segnato nonostante le non perfette condizioni fisiche: al suo posto entra Campagnacci. Al 45' Mazzeo sfiora la terza rete: lancio di Campagnacci per Mazzeo che, al limite dell'area piccola, calcia alto.
Il Benevento comincia la ripresa così come ha concluso il primo tempo e cioè all'attacco e al 6' arriva il gol che chiude la gara e lancia il Benevento in serie B. Mazzeo si incunea in area dalla sinistra, va al tiro, Bleve prova la respinta ma la palla si insacca lo stesso per la doppietta personale del numero 11 di casa. Al 17' il Lecce prova una timida reazione con un tiro di Moscardelli ma Gori è attento e non ha problemi. La squadra di Auteri è in pieno controllo del match e, complice un Lecce che pare non essere mai entrato in gara, addormenta la partita. I ragazzi di Braglia ci provano all'80' ma il tiro di Lepore è centrale e Gori blocca con sicurezza. Al triplice fischio, dunque, il Benevento batte il Lecce per 3-0.
Il sogno si è avverato: dopo 87 anni di storia il Benevento è finalmente in serie B! [...]" (Maurizio Morante - benevento.iamcalcio.it)