Rispondi a questo messaggio:

Dopo aver visto alcuni video della partita con lo Spezia, mi sento di dire solo che NESSUNO di questi ragazzi merita di essere accantonato. E che se non fosse per il dio denaro, ognuno di loro meriterebbe una statua, una gratificazione e una riconferma. Sappiamo tutti che non funziona cosi. Ma vedere panchinari e gente che il campo manco l'ha visto, gioire allo stesso modo dei trascinatori, fa capire come fosse coeso questo gruppo e che straordinari ragazzi l'US Lecce, Liverani e seguaci, hanno saputo crescere. Vedere Cosenza e tanti altri che non hanno avuto spazio, avvertire la stessa tensione dei titolari, pur non scendendo in campo, dovrebbe far capire che gruppo straordinario abbiamo avuto quest'anno e che ha portato a un traguardo che segnerà la storia del nostro club. Io ammiro ognuno di loro per l'appartenenza, la dedizione e la professionalità. Chiunque, e dico chiunque oggi e in questo momento, parla di innesti, calciomercato, giocatori da acquistare e quelli da accantonare o declassare, ha una percezione dei valori umani ai minimi sindacali e che con tutto il rispetto perché miei fratelli di fede, invito a rivedere le proprie riflessioni e su cose da esternare forse piu' avanti, forse con piu' rispetto e misurazione delle parole e dei testi, soprattutto pero' in un momento dove parlare di prossimi giocatori e rinforzi, è completamente fuori luogo. Ora bisogna dare tributo a chi ci ha condotto fin qui con sacrificio e non a un quaraquaquà qualsiasi buon calciatore in uscita da qualsivoglia compagine che se gli dici Lecce non sa manco dove si trova.GRAZIE RAGAZZI. Dal primo all'ultimo che hanno visto il campo con il contagocce. Perché anche voi, con la vostra umiltà, professionalità e stile, avete contribuito a questo traguardo, e per quanto mi riguarda, avete di diritto un posto fisso nel mio cuore, abbonati a vita nei miei pensieri.

skasciamututtu®