Rispondi a questo messaggio:

La sfortuna fino a un certo punto. Ho la sensazione che sia con il Cittadella che col Monza gli avversari avessero comunque più fame di noi, più rabbia. La reazione c'è stata, ma sempre in maniera compassata. Era la partita più importante della stagione che se vinta avrebbe probabilmente chiuso i discorsi ed è stata giocata come tante altre senza furore agonistico. Anche quelle col Cittadella e la Spal in effetti. Mah! A noi le soste fanno sempre male. Anche l'anno scorso prima dello stop per il Covid eravamo salvi con merito, salvo crollare (come anche quest'anno) alla ripresa del campionato. Credo che questa squadra abbia bisogno di non pensare troppo ma di giocare d'istinto perché appena comincia a fare calcoli e tabelle si perde.

Claudio