Scheda del calciatore

Jonathan BachiniJonathan BACHINI
Ruolo: centrocampista
Nato il 05/06/1975
a Livorno (ITA)
Statura: 175 cm
Peso: 68 kg
 

StagioneSquadraSeriePres.RetiNote
2005/2006SienaA50 
2004/2005BresciaA30 
2003/2004BresciaA252 
2002/2003BresciaA181 
2001/2002ParmaA10 
2001/2002BresciaA92 
2000/2001JuventusA70 
2000/2001BresciaA202 
1999/2000JuventusA60 
1998/1999UdineseA264 
1997/1998UdineseA292 
1996/1997LecceB232 
1995/1996UdineseA00 
1995/1996Juve StabiaC1173 
1994/1995UdineseB00 
1994/1995AlessandriaC1121 
1993/1994UdineseA00 
1992/1993UdineseA00 
1996/1997Serie BCesena - Lecce0-3     
1996/1997Serie BLecce - Castel di Sangro0-0     
1996/1997Serie BBrescia - Lecce0-0     
1996/1997Serie BLecce - Salernitana2-2     
1996/1997Serie BCosenza - Lecce0-0      
1996/1997Serie BLecce - Palermo1-1gol     
1996/1997Serie BBari - Lecce2-1     
1996/1997Serie BLecce - Cremonese2-1     
1996/1997Serie BLecce - Genoa1-0     
1996/1997Serie BEmpoli - Lecce1-1     
1996/1997Serie BPadova - Lecce0-0      
1996/1997Serie BLecce - Reggina1-2     
1996/1997Serie BLecce - Cesena2-1      
1996/1997Serie BTorino - Lecce4-2gol     
1996/1997Serie BLucchese - Lecce3-3    
1996/1997Serie BLecce - Chievo3-1    
1996/1997Serie BGenoa - Lecce2-0     
1996/1997Serie BLecce - Empoli2-0     
1996/1997Serie BVenezia - Lecce0-1     
1996/1997Serie BLecce - Foggia2-1     
1996/1997Serie BReggina - Lecce1-2     
Note biografiche, commenti, curiosità
Nella stagione 2004-2005, mentre era in forza al Brescia, dopo essere stato trovato positivo ai metaboliti della cocaina, il 26 novembre 2004 viene squalificato per nove mesi e licenziato dai lombardi. La squalifica viene poi aumentata a un anno dalla CAF. Nell'estate 2005 viene ingaggiato dal Siena e nel gennaio 2006 viene trovato nuovamente positivo al test della cocaina richiesto in seguito a delle osservazioni nella gara del 4 dicembre 2005 contro la Lazio, coś nel mese successivo il Siena rescinde il suo contratto. Il calciatore viene dapprima sospeso in via cautelativa il 3 marzo 2006 e infine squalificato a vita (con conseguente radiazione) il 30 marzo 2006.