Tabellino della partita

24/04/2005, ore 15:00 - Livorno, stadio A. Picchi
33° giornata del Campionato di Serie A 2004/2005
Livorno 1Lecce 0
Amelia
Grandoni
Lucarelli A.
Galante
Pfertzel
Vigiani
Grauso
Vidigal
Doga
Protti
Lucarelli C.
Sicignano
Cassetti
Paci
Camisa
Rullo
Eremenko
Dalla Bona
Giacomazzi
Konan
Vucinic
Pinardi
Allenatore:
Donadoni
Allenatore:
Zeman
Sostituzioni:
Licka per Vigiani (64')
Paulinho per Protti (75')
Balleri per Pfertzel (81')
Sostituzioni:
Esposito per Rullo (77')
Marianini per Eremenko (81')
Angelo per Konan (91')
Reti:
Lucarelli C. (93') video
Reti:

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Vidigal (17')
ammonizione Galante (71')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Vucinic (4')
ammonizione Eremenko (6')
ammonizione Rullo (44')
ammonizione Giacomazzi (51')
ammonizione Camisa (74')
Arbitro: Tombolini di Ancona
Note:
Cronaca:
Con Diamoutene e Stovini fermi per squalifica, Zeman si affida a Paci e all'esordiente Camisa per fronteggiare la coppia Lucarelli-Protti.
Il primo tempo praticamente un monologo giallorosso. I salentini tengono costantemente l'iniziativa e si stabiliscono nella met campo avversaria: un paio di combinazioni tra Vucinic e Konan vengono sventate in extremis, idem per Giacomazzi fermato da Grauso. Vucinic impegna severamente Amelia al 26' e al 31'. Al termine della prima frazione il Lecce ha collezionato otto calci d'angolo, ma la porta di Amelia rimasta inviolata e gli uomini di Zeman non sono riusciti a tradurre in gol lo strapotere territoriale.
Il secondo tempo pi equilibrato e il Livorno si mette subito in evidenza con un paio di conclusioni di Protti e Lucarelli. Al 15' Konan sfrutta una clamorosa incertezza di Amelia, che si lascia sfuggire una non irresistibile conclusione di Dalla Bona: l'ivoriano per in netto fuorigioco e Tombolini annulla. Qualche minuto dopo Amelia invece bravo sulla conclusione di Vucinic. Le squadre vanno progressivamente allungandosi, dando luogo a frequenti rovesciamenti di fronte, ma i portieri non vengono quasi mai chiamati in causa. A tempo scaduto arriva la beffa: l'arbitro rovescia clamorosamente un fallo di Lucarelli su Giacomazzi, assegnando la punizione al Livorno. Quasi dalla linea di fondo batte Balleri, Lucarelli va a saltare senza opposizione dei difensori e il suo colpo di testa risulta vincente. C' ancora tempo per un'occasione del Lecce: Vucinic mette in rete con un colpo di testa su un cross mancato da Amelia, ma l'arbitro annulla per una presunta carica di Marianini sul portiere livornese.