Tabellino della partita

02/12/2001, ore 15:00 - Lecce, stadio Via del Mare
13° giornata del Campionato di Serie A 2001/2002
Lecce 1Lazio 2
Chimenti
Cirillo
Popescu
Savino
Giorgetti
Tonetto
Superbi
Colonnello
Giacomazzi
Cimirotic
Chevanton
Marchegiani
Negro
Nesta
Couto
Cesar
Poborsky
Baggio D.
Liverani
Fiore
Inzaghi S.
Crespo
Allenatore:
Cavasin
Allenatore:
Zaccheroni
Sostituzioni:
Vugrinec per Cimirotic (46')
Balleri per Giorgetti (46')
Konan per Superbi (66')
Sostituzioni:
Kovacevic per Inzaghi S. (77')
Colonnese per Fiore (87')
Reti:


Cirillo (67') video
Reti:
Crespo [rig.] (59') video
Inzaghi S. (62') video

Ammonizioni ed espulsioni:
2° ammonizione Chevanton (91')
ammonizione Superbi
ammonizione Chevanton
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Fiore
ammonizione Nesta
ammonizione S. Inzaghi
Arbitro: Rosetti di Torino
Note:
Corner: 3-6; minuti di recupero: p.t. 1, s.t. 3; spettatori: 13.000.
Cronaca:
Nel Lecce Cavasin preferisce Cimirotic a Vugrinec a causa delle non buone prestazioni fornite ultimamente dal croato. L'inizio tutto di marca biancoceleste, all'8' Inzaghi anticipa Cirillo e con un diagonale sfiora il gol. Dopo due minuti cross di Cesar con Crespo che viene, in extremis, anticipato da Savino. Al 21' un'indecisione di Couto favorisce Chevanton che ruba palla al portoghese, entra in area, ma Marchegiani para il tiro del furetto uruguagio. Al 29' corner di Liverani e colpo di testa di Inzaghi alto di poco. Passa appena un minuto e Cimirotic, dopo un'azione meravigliosa, fa partire un tiro da oltre trenta metri con palla che si stampa sulla traversa a portiere battuto. Al 31' Chevanton riceve palla da Colonnello, supera bene Nesta, ma conclude su Marchegiani in disperata uscita. Al 35' cross di Crespo per Inzaghi che, solissimo davanti alla porta vuota (Chimenti aveva tentato l'uscita), mette clamorosamente a lato. Al 45' Savino nel tentativo di rinviare trova lo stinco di Crespo che per poco non beffa Chimenti, palla alta di nulla. Secondo tempo. All'8' cross di Cesar e tiro al volo di Fiore con palla che si alza di pochissimo sulla traversa. Al 57' Cirillo entra in contatto con Fiore appena in area (forse anche sulla linea) e l'arbitro assegna il rigore per la Lazio. Dal dischetto Crespo trasforma con freddezza proprio come aveva fatto lo scorso anno e, ironia della sorte, nella stessa porta. Buon momento per la Lazio, al 62' cross di Cesar e "panciata" di Inzaghi con palla che scivola in gol. Al 67' dopo una punizione respinta dalla barriera biancoceleste, Vugrinec ciabatta un pallone nell'area ospite e Cirillo, in mezza rovesciata, trova il gran gol del 1-2. Il Lecce spinge, l'arbitro non vede un macroscopico intervento di mani nell'area biancoceleste e poi, al 90', su cross di Vugrinec, Chevanton tocca con la mano il pallone nel tentativo di insaccarlo ma Rosetti vede e...provvede espellendo l'uruguagio per doppia ammonizione.