Tabellino della partita

19/08/2006, ore 20:30 - Cava de' Tirreni, stadio S. Lamberti
1° giornata di Coppa Italia 2006/2007 - Primo turno
Cavese 2Lecce 1
Mancinelli
Arno
Nocerino
Romondini
Cipriani
Sportillo
De Giorgio
Tatomir
Albano
D'Amico
Schetter
Benussi
Polenghi
Diamoutene
Camisa
Rullo
Vives
Giacomazzi
Camorani
Babł
Osvaldo
Valdes
Allenatore:
Campilongo
Allenatore:
Zeman
Sostituzioni:
Alfano per Romondini (50')
Rossi per Sportillo (57')
Ercolano per Albano (71')
Sostituzioni:
Mingozzi per Camorani (20')
Angelo per Polenghi (65')
Caccavallo per Mingozzi (77')
Reti:
De Giorgio (1')
Albano (5')

Reti:


Babł (47')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione D'Amico
ammonizione Alfano
ammonizione Nocerino
ammonizione Tatomir
ammonizione Ercolano
Ammonizioni ed espulsioni:
2° ammonizione Giacomazzi (82')
ammonizione Giacomazzi
ammonizione Camorani
ammonizione Camisa
ammonizione Babł
ammonizione Rullo
Arbitro: Iannone di Napoli
Note:
Cronaca:
Come avvenuto l'anno scorso, anche questa stagione del Lecce si apre con l'eliminzione dalla Coppa Italia al primo turno, per mano di una formazione di serie C. A fare bella figura in quest'occasione sono i ragazzi della Cavese, che per la prima volta nella sua storia approda al secondo turno della Coppa Italia.
I campani interpretano nel migliore dei modi il match, e partono a spron battuto: al 1' si portano gią in vantaggio con un'azione personale di De Giorgio che, servito perfettamente dalla mediana, taglia la fragile difesa salentina, evita un difensore e il portiere Benussi, depositando in rete nella pota sguarnita. Quattro minuti dopo i padroni di casa raddoppiano con un perfetto cross dalla destra per Albano, che di testa schiaccia in rete battendo nuovamente il numero uno salentino.
Dopo questo inizio shock, il Lecce prova a mettere il naso nella metą campo avversaria, ma senza troppo successo. Gli ospiti, comunque, accorciano le distanze ad inizio ripresa con Babł, imbeccato da Valdes. Ma, anzichč riaccendere la partita, il gol spegne il Lecce ed č ancora la Cavese a farsi pericolosa: prima coglie la traversa con De Giorgio, quindi Alfano, solo davanti a Benussi, spreca malamente tirando sopra la traversa. Quando i giallorossi perdono l'uruguaiano Giacomazzi per doppia ammonizione, la partita si chiude definitivamente e i padroni di casa possono festeggiare una qualificazione storica.