Tabellino della partita

14/04/2007, ore 16:00 - Lecce, stadio Via del Mare
34° giornata del Campionato di Serie B 2006/2007
Lecce 1Juventus 3
Pavarini
Polenghi
Diamoutene
Cottafava
Tesser
Munari
Vives
Giuliatto
Valdes
Zanchetta
Tiribocchi
Buffon
Birindelli
Zebina
Chiellini
Balzaretti
Camoranesi
Marchionni
Venitucci
Nedved
Palladino
Zalayeta
Allenatore:
Papadopulo
Allenatore:
Deschamps
Sostituzioni:
Osvaldo per Tesser (50')
Sostituzioni:
Bianco per Palladino (79')
Trezeguet per Camoranesi (82')
Bojinov per Marchionni (87')
Reti:

Polenghi (15') video


Reti:
Marchionni (11') video

Zalayeta (46') video
Camoranesi (64') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Zanchetta (26')
ammonizione Valdes (41')
ammonizione Tiribocchi (51')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Zebina (18')
ammonizione Balzaretti (25')
ammonizione Chiellini (59')
ammonizione Birindelli (77')
Arbitro: Pantana di Macerata
Note:
Terreno di gioco in buone condizioni, temperatura di 20C; spettatori: 20.000 circa; minuti di recupero: p.t. 1'; s.t. 3
Cronaca:
Il Lecce parte molto meglio, dopo appena 15'' Valdes ruba palla al limite dell'area juventina, si accentra ma da ottima posizione non riesce a dare forza al suo tiro. All'11 Juventus in vantaggio: Camoranesi fa un gran numero sulla sinistra, pallone a Nedved che al limite dell'area serve Marchionni, lesto nel superare Pavarini con un pallonetto imparabile. Ma lo 0-1 dura soltanto cinque minuti: al quarto d'ora Zanchetta batte una punizione sul settore di sinistra, palla in mezzo all'area dove svetta Polenghi, supera il difensore diretto, e brucia Buffon con un colpo di testa nell'angolino. La partita davvero vibrante: al 17' Marchionni approfitta di un retro-passaggio suicida di Polenghi, Pavarini superato ma la palla finisce sul palo esterno e poi sul fondo. Al 18' cross dalla sinistra di Nedved, Giuliatto interviene a respingere su Marchionni e tocca il pallone con il braccio. Per l'arbitro Pantana tutto regolare, gli juventini protestano, Zebina si becca un giallo. Al 25' fallo in attacco di Balzaretti che scaraventa a terra Polenghi: giallo per lo juventino. Un minuto dopo capitan Zanchetta a finire sul taccuino dei cattivi, per un intervento su Nedved. Al 29' bel lancio di Valdes per Tiribocchi che scatta in posizione regolare, ma viene anticipato da Buffon. Al 35' cross insidiosissimo di Valdes, nessun compagno in mezzo all'area riesce a spingere la palla in rete. Al 38' azione travolgente di Palladino e Nedved sulla sinistra, il cross del ceko pericolosissimo, ma Diamoutene chiude in corner. Sugli sviluppi dell'angolo, stacca sul secondo palo Zalayeta, Pavarini respinge nuovamente sul fondo. Al 41', dopo un contropiede miseramente fallito dal Lecce, fallo di frustrazione di Valdes su Nedved: Pantana mostra il cartellino anche al cileno. L'inizio della ripresa pessimo per il Lecce: Camoranesi inizia l'azione, Palladino rifinisce per Zalayeta che approfitta di un buco difensivo (Munari e Polenghi si allargano incredibilmente) e batte Pavarini con un piatto sinistro nell'angolino. Al 51' Tiribocchi scatta in posizione regolare e supera Buffon, per l'assistente dell'arbitro posizione di off-side. Gol non convalidato e cartellino giallo per l'attaccante. Al 59' brutto intervento di Chiellini su Osvaldo, che si ritrova i tacchetti del difensore in faccia. Sarebbe espulsione netta, ma l'arbitro grazia lo juventino tra la rabbia del "Via del Mare" e di Papadopulo. Al 64' la Juventus va ancora in gol: superlativo Camoranesi sulla trequarti giallorossa, supera Osvaldo, Zanchetta e poi Pavarini con un tiro a girare sotto l'incrocio dei pali. Al 73' Tiribocchi colpisce al volo col mancino un cross da sinistra, ma "cicca" il pallone, poi riprova col destro ma conclude alto. Al 77' bella azione sulla destra di Valdes, pallone teso in mezzo, la difesa juventina chiude in corner un po' in affanno. All'88' entra Valeri Bojinov, fischiatissimo, mentre lo stadio canta ancora, sostiene il Lecce anche alla fine di una partita bella e sfortunata. Al 91' l'ultima azione del match naturalmente dei giallorossi: Valdes ha ancora forza per crossare, il sinistro al volo di Osvaldo bellissimo, ma ancora una volta senza fortuna.