Tabellino della partita

15/09/2007, ore 16:00 - Lecce, stadio Via del Mare
4° giornata del Campionato di Serie B 2007/2008
Lecce 0Ascoli 0
Rosati
Polenghi
Diamoutene
Cottafava
Angelo
Munari
Vives
Ariatti
Giuliatto
Abbruscato
Tiribocchi
Taibi
Aquilanti
Cioffi
Micolucci
Giallombardo
Job
Di Donato
Berlinghieri
Pesce
Bernacci
Soncin
Allenatore:
Papadopulo
Allenatore:
Iaconi
Sostituzioni:
Zanchetta per Angelo (50')
Valdes per Vives (66')
Sostituzioni:
Guberti per Soncin (71')
Luci per Pesce (89')
Maniero per Bernacci (91')
Reti:
Reti:
Ammonizioni ed espulsioni:
espulsione Tiribocchi (85')
ammonizione Giuliatto
ammonizione Ariatti
ammonizione Vives
ammonizione Zanchetta
ammonizione Polenghi
Ammonizioni ed espulsioni:
2° ammonizione Job (65')
ammonizione Cioffi
ammonizione Pesce
ammonizione Berlinghieri
ammonizione Micolucci
ammonizione Job
Arbitro: Rizzoli di Bologna
Note:
Spettatori: 7885 (paganti 4485, abbonati 3420). Espulso al 78' l'allenatore in seconda dell'Ascoli Umberto Marino per proteste.
Cronaca:
"[...] Il pareggio è stato accolto con soddisfazione da Taibi e soci, anche se c'è da dire che l'Ascoli, a pochi minuti dal termine, ha avuto con Guberti la palla per vincere l'incontro. Il giovane attaccante, inizialmente tenuto in panchina per far posto a Job, espulso al 20' della ripresa per somma di ammonizioni, appena entrato in campo ha dato vivacità alla manovra dell'Ascoli, finendo per creare parecchi problemi alla difesa leccese.
Stesso effetto positivo l'ha creato Valdes, entrando nel Lecce al posto di Angelo. Insomma, grazie alle buone giocate di Guberti e Valdes, la partita è diventata più interessante, anche se il gol ha continuato ad essere latitante come lo era stato prima. Un punto d'oro per l'Ascoli, un mezzo stop per il Lecce. Di fronte c'erano due squadre dal passato glorioso, ma ieri hanno giocato senza creare eccessivi entusiasmi nei tifosi che, nonostante la giornata di caldo, si erano riversati al 'Via del Mare'.
L'Ascoli ha disputato la sua onesta partita, giocando con ordine in difesa, dove Taibi ha dimostrato di essere un 'super' in un paio di circostanze (come al 35' del pt e al 31' della difesa), intervenendo con sicurezza e salvando il risultato sui tiri di Abbruscato e Valdes. La sua, comunque, è stata una domenica di poco lavoro, considerato che gli attaccanti del Lecce hanno concluso pochissime volte in porta. Nel primo tempo, ci sono state tre occasioni da gol e tutte facilmente controllabili dai rispettivi portieri: dal leccese Rosati e dall'ascolano Taibi.
Al 12', Rosati ha parato un tiro di Job senza difficoltà; Taibi, invece, si è esibito in una buona parata al 35', sventando il gol su colpo di testa di Agliatti. Ad un minuto da termine dei primi 45', Pesce ha mandato alto un pallone che poteva essere sfruttato meglio. Non è cambiata la musica nella ripresa. All'11' Bernacci ha concluso dalla distanza e Rosati ha parato senza problemi. Al 20' l'espulsione di Job e con un uomo in più e con l'ingresso in campo di Valdes, si credeva che il Lecce avrebbe piegato la resistenza dell'Ascoli. Così non è stato. E la partita si è conclusa con un nulla di fatto [...]" (http://www.ilrestodelcarlino.it)