Tabellino della partita

22/12/2007, ore 16:00 - Bari, stadio San Nicola
19° giornata del Campionato di Serie B 2007/2008
Bari 0Lecce 4
Gillet
Ladino
Esposito
Stellini
Antonelli
Tabbiani
Donda
Rajcic
Galasso
Cavalli
Santoruvo
Benussi
Schiavi
Diamoutene
Cottafava
Ariatti
Vives
Zanchetta
Munari
Angelo
Abbruscato
Tiribocchi
Allenatore:
Materazzi
Allenatore:
Papadopulo
Sostituzioni:
Ganci per Tabbiani (46')
Gazzi per Donda (46')
Stambelli per Cavalli (71')
Sostituzioni:
Tulli per Abbruscato (62')
Diarra per Vives (69')
Esposito per Angelo (82')
Reti:




Reti:
Abbruscato (34') video
Tiribocchi (46' p.t.) video
Abbruscato (59') video
Tulli (87') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Santoruvo
ammonizione Esposito
ammonizione Ganci
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Diamoutene
ammonizione Ariatti
ammonizione Diarra
ammonizione Vives
ammonizione Tulli
Arbitro: Farina di Roma
Note:
Minuti di recupero: p.t. 2, s.t. 0; spettatori: 11.000; corner: 1-4.
Diffidati: Ariatti.
Squalificati: Ardito.
Cronaca:
"[...] Nel Bari rientra dal primo minuto Santoruvo, dopo l’operazione al naso di due settimane fa. Nei primi minuti il Bari è vivo, si fa pericoloso in area leccese, ma i tiri di Galasso, Cavalli e il colpo di testa di Stellini, sono di poco fuori mira. Poi il Lecce sale in cattedra e dopo un’azione confusa nell’aerea barese, Abbruscato al 35' di testa porta in vantaggio i salentini. Il Bari reagisce immediatamente, e dopo nemmeno un minuto dal gol subito, Donda pennella una punizione perfetta per la testa di Stellini, il quale però colpisce la traversa e su quella traversa finisce la partita del Bari. Il Lecce gioca meglio, domina a centrocampo, è molto più ordinato del Bari nel far scorrere palla e così al 48’ del primo tempo Tiribocchi lanciato in contropiede si inventa un gran bolide che porta a due le reti dei salentini.
Nel secondo tempo il Bari rientra in campo con due sostituzioni, infatti Materazzi (nella foto), toglie dal campo Tabbiani e Donda (inspiegabile la sua sostituzione) ed inserisce Gazzi e Ganci; ma la situazione non cambia, anzi peggiora per il Bari. Il Lecce spadroneggia in mezzo al campo e i giocatori del Bari sono vittime di questa “carneficina”. Abbruscato, sigla la sua doppietta, deviando sotto porta un tiro di Zanchetta, poi il nuovo entrato Tulli, fa quello che vuole in aerea di rigore per poi far partire un diagonale che passa sotto le gambe di Gillet e si trasforma nel definitivo 0 : 4.
A fine partita, la gioia dei 2000 tifosi leccesi, fa da contrasto alla tristezza e alla rabbia dei 10.000 tifosi baresi, i quali sfogano la loro ira subissando di fischi squadra, allenatore e società [...]" (Nicola Pignatelli - http://www.voceditalia.it)