Tabellino della partita

12/02/2008, ore 20:30 - Ascoli Piceno, stadio C. e L. Del Duca
25° giornata del Campionato di Serie B 2007/2008
Ascoli 2Lecce 1
Paoloni
Aquilanti
Melucci
Micolucci
Giallombardo
Sommese
Di Donato
Belingheri
Pesce
Bernacci
Soncin
Benussi
Schiavi
Diamoutene
Esposito
Ariatti
Munari
Zanchetta
Ardito
Giuliatto
Abbruscato
Valdes
Allenatore:
Iaconi
Allenatore:
Papadopulo
Sostituzioni:
Luci per Di Donato (71')
Nastos per Pesce (76')
Soncin per Job (85')
Sostituzioni:
Corvia per Giuliatto (46')
Budyanskiy per Zanchetta (68')
Vives per Schiavi (71')
Reti:
Belingheri (20') video

Soncin [rig.] (39') video
Reti:

Zanchetta (26') video

Ammonizioni ed espulsioni:
espulsione Sommese (11')
ammonizione Di Donato (24')
ammonizione Giallombardo (35')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Valdes (35')
ammonizione Esposito (38')
ammonizione Munari (49')
ammonizione Zanchetta (51')
ammonizione Corvia (55')
2° ammonizione Valdes (58')
ammonizione Budyanskiy (88')
Arbitro: Velotto di Grosseto
Note:
Serata fredda, circa 5.000 spettatori; minuti di recupero: p.t. 2, s.t. 5
Squalificati: Taibi (A);
Diffidati: Zanchetta.
Cronaca:
Al 6' la prima palla gol del Lecce: lancio di Zanchetta per Abbruscato, l'attaccante si presente davanti a Paoloni, il portiere che sostituisce Taibi per pronto a respingere il piatto del centravanti leccese. Al 9' c' ancora il Lecce in avanti, ma il tiro-cross di Ariatti da dimenticare, la palla finisce sul fondo. Al 10' l'Ascoli rimane in dieci uomini, espulso Sommese dall'arbitro Velotto (a quanto pare per atteggiamento irriguardoso). Al 19' gran tiro di Zanchetta dalla media distanza, Paoloni respinge sui piedi Abbruscato che per calcia alto. Al 20' Ascoli in vantaggio a sorpresa con una punizione di Belingheri: il centrocampista non calcia alla perfezione, ma la palla si infila nell'angolino a causa della deviazione in barriera. Al 24' la reazione del Lecce veemente: cross di Valdes, Abbruscato non arriva sul pallone, dall'altra parte riprende Ardito che contro-crossa ma trova una deviazione. Al 26' i giallorossi pareggiano: punizione di Zanchetta da posizione defilata, nella propria area svetta Aquilanti che beffa il proprio portiere. La rete attribuita comunque al capitano dei salentini. Al 34' punizione per l'Ascoli (fallo di Esposito su Soncin): la palla arriva in area, ma poi finisce sul fondo, tra le proteste dei giocatori bianconeri. Al 38' il rigore per l'Ascoli arriva davvero: Esposito atterra in area Bernacci e Velotto (su indicazione del guardalinee) fischia il penalty. Dal dischetto trasforma Soncin. Al 43' punizione per il Lecce, batte Zanchetta, mischia in area, ma la palla sfila di poco sul fondo. Scaturisce solo un calcio d'angolo senza esito per i giallorossi. Al 44' Pesce interviene rudemente su Ariatti, Velotto fischia solo il fallo.
La ripresa si apre con il Lecce in attacco, azione di Munari, palla ad Abbruscato che si vede rimpallato il tiro. Per l'ex attaccante del Torino non proprio serata: sull'azione successiva sbaglia il controllo, facendo sfumare un'occasione da gol. Al 49' Ascoli pericoloso: cross di Belingheri, tocca Soncin che alza il pallone mandandolo di poco sul fondo. Al 53' contropiede del Lecce dopo una punizione per l'Ascoli, Paoloni affronta Esposito in area, ma per Velotto solo corner. Al 58' anche il Lecce rimane in dieci: espulso Valdes dopo un contatto con Giallombardo. Quando arbitra Velotto sempre uno spettacolo!
Al 65' il Lecce all'attacco: cross di Esposito, in area sponda di Abbruscato per Ariatti che di testa spedisce fuori. Al 74' Ascoli pericoloso in contropiede, ma il tiro-cross di Pesce finisce sull'esterno della rete. Col passare dei minuti la gara si spegne, le due squadre sono stanche, il Lecce sembra non riuscire a pungere. All'85' ottima occasione per Abbruscato, che si trova davanti a Paoloni, strepitoso nella respinta. Finisce con il Lecce all'attacco disperato, ma arriva una sconfitta bruciante su un campo maledetto.