Tabellino della partita

05/04/2008, ore 16:00 - Lecce, stadio Via del Mare
34° giornata del Campionato di Serie B 2007/2008
Lecce 3Cesena 0
Benussi
Schiavi
Diamoutene
Cottafava
Ariatti
Munari
Zanchetta
Ardito
Giuliatto
Corvia
Tiribocchi
Artur
Turati
Ola
Biasi
Lauro
Regini
Biserni
De Feudis
Salvetti
Djuric
Moscardelli
Allenatore:
Papadopulo
Allenatore:
Castori
Sostituzioni:
Valdes per Corvia (66')
Budyanskiy per Munari (74')
Vives per Zanchetta (85')
Sostituzioni:
Paolucci per Regini (56')
Esposito G. per Turati (63')
Paponi per Djuric (69')
Reti:
Corvia (8') video
Corvia (43') video
Valdes [rig.] (80') video
Reti:



Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Schiavi
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Biserni
ammonizione Biasi
Arbitro: Stefanini di Prato
Note:
Spettatori: 5.519; corner 6-3; minuti di recupero: p.t. 2, s.t. 0;
Squalificato: Fabiano.
Cronaca:
A mani basse, senza fatica, il Lecce ha avuto ragione del Cesena grazie ad una doppietta di Corvia, suggellata poi da un penalty trasformato da Valdes. Tra le due squadre non c'è stata partita. Troppo netta la differenza di valori, per cui, una volta passato in vantaggio dopo soli 8', il Lecce ha amministrato il gioco come in una tranquilla partita di allenamento. Il Cesena, già penalizzato da una classifica anemica, ha dovuto fare a meno di giocatori importanti (Campedelli, Croce e Cardone) ed ha cercato di amministrare la gara alla men peggio. A sua volta, il Lecce, pur senza strafare, è stato trascinato da un coriaceo Corvia, che ha confermato di avere un notevole fiuto del gol ed ha praticamente chiuso la gara con la doppietta realizzata nel primo tempo. L'azione del primo gol è stata avviata da un lancio di Zanchetta: il portiere romagnolo Artur è uscito in malo modo e si è fatto precedere da Tiribocchi che ha servito Corvia, pronto alla conclusione. Il raddoppio del ragazzo di Roma è giunto a 2' dal riposo: lancio di Zanchetta, scatto sul filo del fuorigioco e raddoppio. Da segnalare anche all’attivo del Lecce due legni, colpiti da Zanchetta e da Ariatti. Sul fronte romagnolo, invece, attacco latitante per tutto il primo tempo. Stesso copione nella ripresa quando il Cesena non è riuscito a mettere il naso nell’area leccese, tanto che il portiere Benussi non ha toccato un pallone. Sbadigli in campo ed occhio al tabellone delle altre squadre battistrada che però non hanno consentito ai tifosi leccesi di esultare. Una vittoria netta dunque quella dei salentini. Il Cesena è sempre più impelagato nella lotta per la salvezza mentre il Lecce è costretto a rinviare alle prossime settimane la speranza di accorciare le distanze dalla coppia d’attacco. La Gazzetta del Mezzogiorno ediz. on-line (5/4/08)