Tabellino della partita

24/09/2008, ore 20:30 - Milano, stadio G. Meazza
4° giornata del Campionato di Serie A 2008/2009
Inter 1Lecce 0
Julio Cesar
Zanetti J.
Cordoba
Burdisso
Chivu
Cambiasso
Vieira
Stankovic
Mancini A.
Adriano
Ibrahimovic
Benussi
Esposito
Stendardo
Fabiano
Angelo
Munari
Zanchetta
Ardito
Ariatti
Cacia
Tiribocchi
Allenatore:
Mourinho
Allenatore:
Beretta
Sostituzioni:
Maicon per Vieira (46')
Quaresma per Stankovic (46')
Cruz per Chivu (72')
Sostituzioni:
Diamoutene per Angelo (51')
Castillo per Tiribocchi (54')
Caserta per Cacia (75')
Reti:
Cruz (79') video
Reti:

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Chivu (43')
ammonizione Quaresma (57')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Esposito (61')
Arbitro: Bergonzi di Genova
Note:
In tribuna il designatore arbitrale Collina; terreno di gioco in discrete condizioni; minuti di recupero: p.t. 1, s.t. 4;
Squalificati: Muntari (i).
Cronaca:
Primi minuti di studio, il Lecce cerca di pungere sulle fasce e giocare senza timori. L'unico a dare spettacolo è però Mourinho, che si alza dalla panchina (forse non vedeva bene) e si siede su quella di servizio. Il primo quarto d'ora scorre noioso, con la supremazia territoriale dell'Inter che però non crea occasioni (nemmeno un corner). Al 19' la prima occasione capita al Lecce: punizione di Zanchetta per un fallo di Vieira su Ariatti, palla in area e colpo di testa di Esposito fuori di pochissimo. La risposta dell'Inter al 26', la tremenda punizione da trenta metri di Ibrahimovic coglie in pieno la traversa, Benussi è salvo. Al 29' Inter ancora pericolosa: corner da destra di Mancini, Fabiano si perde Adriano che colpisce di testa ma spedisce incredibilmente alto. Al 31' Lecce vicino al gol: Tiribocchi riceve da Ariatti e serve all'indietro Zanchetta, gran tiro da fuori del capitano e gran parata in corner di Julio Cesar. Le due squadre sembrano potersi rendere pericolose solo su calcio piazzato, anche se Ibrahimovic sembra sempre pericoloso. Il tempo di chiude con il cartellino giallo a Chivu (fallo su Cacia); la partita non è bella, ma al Lecce va sicuramente bene così.
I neo entrati dell'Inter cercano di pungere in apertura di ripresa, ma Stendardo è attentissimo in difesa. Al 50' infortunio (forse grave) per Angelo, al suo posto dentro Diamoutene. Al 56' Quaresma crossa, Ibrahimovic tocca sottomisura e la palla sfila sul fondo. Al 60' confusa azione d'attacco dell'Inter, mentre la gara sembra farsi nervosa, conclusa da un tiro di Ibrahimovic che Benussi rimpalla. Al 72', con l'ingresso di Cruz, l'Inter gioca praticamente con cinque attaccanti. Il Lecce prova azioni di alleggerimento, i nerazzurri cercano di premere. Al 79' arriva la doccia fredda: lungo cross di Maicon, sponda di Ibrahimovic per Cruz che si coordina e calcia da fuori, beffando Benussi. Il Lecce prova a rispondere con un diagonale di Castillo, parato da Julio Cesar.