Tabellino della partita

04/10/2008, ore 18:00 - Roma, stadio Olimpico
6° giornata del Campionato di Serie A 2008/2009
Lazio 1Lecce 1
Carrizo
Lichtsteiner
Siviglia
Rozenhal
Radu
Brocchi
Ledesma
Mauri
Foggia
Pandev
Zarate
Benussi
Polenghi
Stendardo
Fabiano
Esposito
Giacomazzi
Zanchetta
Ariatti
Caserta
Tiribocchi
Castillo
Allenatore:
Delio Rossi
Allenatore:
Beretta
Sostituzioni:
Meghni per Mauri (51')
Kolarov per Radu (61')
Inzaghi S. per Brocchi (83')
Sostituzioni:
Budyanskiy per Caserta (69')
Cacia per Tiribocchi (72')
Konan per Castillo (83')
Reti:

Inzaghi S. (89') video
Reti:
Tiribocchi (26') video

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Pandev
ammonizione Siviglia
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Giacomazzi (40')
ammonizione Tiribocchi (58')
ammonizione Benussi (64')
ammonizione Budyanskiy (86')
ammonizione Ariatti
Arbitro: Pierpaoli di Firenze
Note:
Giornata di pioggia, terreno di gioco pesante; minuti di recupero: p.t. 2; s.t. 3; corner: 10-3; spettatori: 30.000
Cronaca:
L'inizio del match è favorevole alla Lazio che però è poco precisa al momento della conclusione. Al 14' punizione pericolosissima di Ledesma dal lato corto dell'area di rigore, Benussi alza il pallone in corner. La Lazio preme, ma il Lecce è molto ben disposto in campo. Al 26', a conclusione di azione in contropiede, Polenghi crossa bene da destra, Tiribocchi svetta in area, pallone a terra e poi sotto la traversa. Carrizo è beffato dalla traiettoria della sfera che s'insacca; è il primo gol del Lecce in trasferta del campionato ed è anche la prima realizzazione di Simone Tiribocchi.
La Lazio tenta la reazione fulminea con un tiro di Foggia ribattuto, ma sono i salentini ad avere l'opportunità di chiudere il match al 36': altro lancio perfetto di Polenghi, Tiribocchi si trova a tu per tu con Carrizo, ma tergiversa e Siviglia lo anticipa in extremis. La Lazio è nervosa, al 40' Giacomazzi e Pandev vengono ammoniti per proteste. L'episodio potrebbe rivelarsi decisivo al 46', primo minuto di recupero, quando Pandev entra in contatto con un difensore del Lecce e va a terra in area. Per Pierpaoli è tutto regolare, non c'è ammonizione per simulazione né rigore.
L'avvio di ripresa non regala particolari emozioni. Al 56' affondo Lazio sulla destra, bella palla messa in mezzo ma la difesa del Lecce esce a testa alta. La pressione laziale cresce, al 61' Ledesma tenta il destro da venticinque metri, palla alta sulla traversa. Al 66' Lazio vicinissima al pareggio: gran sinistro su punizione di Kolarov, palla che sbatte sulla parte alta della traversa e finisce sul fondo. 74' Lazio pericolosa su punizione, Zarate si ritrova davanti a Benussi, ma è in fuorigioco netto. Zarate protagonista anche al 76', quando semina scompiglio al limite dell'area leccese, palla che giunge a Meghni, gran tiro sul primo palo del francese parato da Benussi. Al 77', su errato disimpegno della difesa giallorossa, Pandev ha l'occasione buona, ma il suo tiro è centrale. La gara è ora intensissima, al 78' Giacomazzi parte benissimo in contropiede, bel passaggio filtrante per Cacia, che è in ottima posizione... Ma in fuorigioco!
Pandev vicinissimo al pareggio all'80': il macedone si beve Polenghi con una giravolta, esplode il tiro a botta sicura, ma calcia fuori. E' l'occasione più nitida costruita dai bianco-celesti.
84' punizione dal limite per la Lazio, l'ex Ledesma prova il suo piatto destro, ma la conclusione sfiora soltanto l'incrocio dei pali. All'88' Kolarov tenta il sinistro da lontano, Simone Inzaghi devia la palla sottomisura, ma è in off-side. Il Lecce può ripartire con una punizione.
All'89' la Lazio pareggia: una sfortunata deviazione della difesa giallorossa e la palla capita proprio sui piedi di Inzaghi, lesto ad insaccare sul secondo palo. I bianco-celesti cercano il gol della vittoria sino alla fine, ma non succede più nulla.