Tabellino della partita

19/10/2008, ore 15:00 - Lecce, stadio Via del Mare
7° giornata del Campionato di Serie A 2008/2009
Lecce 2Udinese 2
Benussi
Polenghi
Stendardo
Fabiano
Esposito
Giacomazzi
Zanchetta
Ariatti
Caserta
Castillo
Tiribocchi
Handanovic
Ferronetti
Coda
Domizzi
Pasquale
Inler
D'Agostino
Isla
Pepe
Quagliarella
Floro Flores
Allenatore:
Beretta
Allenatore:
Marino
Sostituzioni:
Budyanskiy per Zanchetta (61')
Munari per Caserta (70')
Cacia per Castillo (83')
Sostituzioni:
Sanchez per Pepe (56')
Lukovic per Pasquale (56')
Obodo per D'Agostino (82')
Reti:
Tiribocchi (32') video
Domizzi [aut.] (52') video


Reti:


Sanchez (58') video
D'Agostino (71') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Fabiano (20')
ammonizione Giacomazzi (28')
ammonizione Ariatti (41')
ammonizione Tiribocchi (63')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Inler (13')
ammonizione Domizzi (29')
ammonizione Pepe (41')
Arbitro: Gervasoni di Mantova
Note:
Giornata soleggiata con temperatura primaverile, terreno di gioco in ottime condizioni; corner 5-4; minuti di recupero: p.t. 1, s.t. 4; tiri in porta: 4-10; tiri fuori 2-8; palle perse 19-15; palle recuperate 6-13; falli subiti 18-23.
Cronaca:
Udinese pericolosa al 6': cross di Ferronetti da destra, tiro al volo di Quagliarella con palla alta. Difesa giallorossa sorpresa per la prima volta. Difficile convivenza per la "coppia" Stendardo-Floro Flores, che entrano in contatto per la seconda volta in maniera un po' rude.
Al 16' punizione di D'Agostino da sinistra, sul secondo palo colpo di testa di Pepe parato da Benussi. Sul rovesciamento di fronte, prolungata azione offensiva dei giallorossi, conclusa da un cross di Castillo per la testa di Caserta, che contrastato non finalizza al meglio. Al 20' Caserta conclude da fuori area, Handanovic respinge coi pugni e se la cava.
Udinese vicina al gol al 26': punizione-cross del solito D'Agostino, la palla gira tantissimo, coglie la parte alta della traversa e termina sul fondo. Al 29' l'ex messinese ci riprova con un sinistro da trentacinque metri, ma Benussi è bravo a mettere in corner.
Al 32' Lecce rocambolescamente in vantaggio: Tiribocchi pressa Coda rubandogli palla, Handanovic non riesce ad agguantarla, mentre l'attaccante lo supera e segna a porta vuota. Sulle ali dell'entusiasmo i giallorossi attaccano ancora, Handanovic è ancora in difficoltà, ma la difesa friulana chiude in corner su Giacomazzi.
Al 44' palla persa ingenuamente da Ariatti, occasione per Floro Flores che però trova Benussi sulla propria strada. Il primo tempo si chiude con i friulani un po' nervosi (Quagliarella e Floro Flores su tutti), i salentini escono dal campo tra gli applausi del pubblico.
Primo pericolo della ripresa al 50': cross di Pasquale da sinistra, testa di Quagliarella con palla fuori.
L'apertura della ripresa è però ancora una volta importante per il Lecce. Al 52' corner da sinistra (contestatissimo dai friulani), sul primo palo svetta Giacomazzi e palla che finisce in rete (anche grazie alla deviazione di un difensore).
54' Zanchetta vede Handanovic fuori dai pali e tenta il tiro da centrocampo, palla di poco fuori.
L'Udinese riapre la partita al 58': Floro Flores scatta sul filo del fuorigioco, cross perfetto per Sanchez che sottomisura insacca a porta vuota.
Bianconeri ancora in attacco al 68', colpo di testa preciso di Floro Flores, sembra gol ma Benussi riesce a respingere in corner.
La pressione dell'Udinese sfocia nel pareggio friulano al 71': punizione di D'Agostino da destra, la palla supera tutto lo specchio della porta e s'insacca sul secondo palo, senza che nessuno la tocchi. Il Lecce ora soffre tatticamente, anche a causa dell'infortunio muscolare di Zanchetta. All'80' punizione di D'Agostino dalla distanza, la palla gira ma stavolta termina sul fondo.
E' un finale difficile, il Lecce sbaglia molti passaggi, la lucidità ormai manca. Mentre l'Udinese spinge ancora. All'89' i friulani sfiorano il 2-3: grande azione di Sanchez sulla destra, palla a Inler che tira al volo sfiorando il palo alla destra di Benussi, nella circostanza immobile.
L'ultima occasione della gara è per il Lecce, al 95' su corner di Budyanskiy, ma l'arbitro Gervasoni, contestato da tutti, fischia un fallo all'Udinese e poi la fine.