Tabellino della partita

23/08/2008, ore 18:30 - Lecce, stadio Via del Mare
Coppa Italia 2008/2009 - Terzo turno
Lecce 0Salernitana 1
Benussi
Diamoutene
Schiavi
Giuliatto
Angelo
Munari
Ardito
Ariatti
Caserta
Cacia
Castillo
Pinna
Marchese
Kyriazis
Fusco
Tricarico
CiarciÓ
Scarpa
Peccarisi
Soligo
Fava
Di Napoli
Allenatore:
Beretta
Allenatore:
Castori
Sostituzioni:
Tiribocchi per Castillo (58')
Vives per Caserta (65')
Konan per Ardito (77')
Sostituzioni:
Pestrin per Scarpa (82')
Russo per CiarciÓ (86')
Gerardi per Di Napoli (91')
Reti:

Reti:
Di Napoli (67') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Ardito
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Fusco
Arbitro: Valeri di Roma 2
Note:
Serata calda, 6.100 spettatori
Cronaca:
"[...] La squadra di Castori si Ŕ espressa su buoni livelli, palesando giÓ, a differenza del Lecce, una discreta condizione. Ancora una prova convincente di Marchese e Scarpa sulla sinistra e di Peccarisi in difesa. Kyriazis Ŕ apparso in crescita, mentre Fava in attacco ha spesso lottato da solo. La Salernitana parte bene. Peccarisi, su angolo battuto da Di Napoli, svetta e sfiora la traversa (3' ). Due minuti e ci prova Dino Fava su assist di Marchese, ma anche il colpo di testa dell' attaccante granata Ŕ fuori misura. La squadra manovra con disinvoltura. CiarciÓ prova il tiro a volo ma non inquadra il bersaglio (20' ). Il Lecce si scuote e Munari, su cross di Ariatti, spreca una clamorosa palla gol a pochi metri dalla porta campana (30' ). Replica la Salernitana con un potente destro dalla distanza di Soligo, che colpisce l' incrocio dei pali (33' ). Poi Kyriazis impegna Benussi con un tiro in mischia dal centro dall' area salentina (39' ). Nella ripresa, Beretta inserisce Tiribocchi. Ma Ŕ la Salernitana a passare al 21' : cross di Scarpa, sponda di testa di CiarciÓ, pallone dalla parte opposta per Di Napoli che batte Benussi con un sinistro sul primo palo. I giallorossi protestano per una presunta posizione irregolare. A 2' dalla fine ancora Di Napoli costringe Benussi alla deviazione in angolo con un tiro cross molto insidioso. In fase di recupero il Lecce sfiora due volte il pari, prima con Diamoutene e poi con Ariatti [...]" (Franco Esposito - www.repubblica.it)