Tabellino della partita

13/03/2010, ore 15:30 - Lecce, stadio Via del Mare
29° giornata del Campionato di Serie B 2009/2010
Lecce 1Cittadella 5
Rosati
Schiavi
Fabiano
Terranova
Mazzotta
Munari
Giacomazzi
Vives
Defendi
Di Michele
Corvia
Pierobon
Pisani
Pesoli
Cherubin
Marchesan
Magallanes
Dalla Bona
Carteri
Bellazzini
Ardemagni
Iunco
Allenatore:
De Canio
Allenatore:
Foscarini
Sostituzioni:
Mesbah per Mazzotta (56')
Baclet per Munari (72')
Ferrario per Fabiano (83')
Sostituzioni:
Nocentini per Pesoli (65')
De Gasperi per Iunco (68')
Volpe per Ardemagni (77')
Reti:





Corvia [rig.] (69') video
Reti:
Ardemagni (9') video
Bellazzini (19') video
Iunco (22') video
Bellazzini (34') video
Ardemagni (48') video

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Munari (36')
ammonizione Mazzotta (41')
ammonizione Fabiano (75')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Nocentini (69')
ammonizione Marchesan
Arbitro: Doveri di Roma 1
Note:
Rispettato un minuto di raccoglimento in memoria di Mimmo Cataldo;
Terreno di gioco in buone condizioni; minuti di recupero: p.t. 1, s.t. 0; fuorigioco: 10-2; corner: 5-0;
Diffidati: Fabiano, Marilungo.
Cronaca:
Avvio vivace: al 3' contropiede giallorosso dopo un corner veneto, Di Michele riceve palla in area, ma il suo tiro da ottima posizione - effettuato con scarsa coordinazione - terminato alto. 7' l'ex attaccante del Toro guadagna una punizione nei pressi del lato corto dell'area, palla centrale per Defendi che calcia malissimo. 8' risponde il Cittadella con Ardemagni, anticipato in extremis da Terranova. E al 9' i veneti sono in vantaggio: incredibile errore difensivo del Lecce, che prima lascia l'avversario crossare, poi Ardemagni insacca tutto solo davanti alla porta. Accusa il colpo il Lecce, che all'11' potrebbe capitolare: palla in area dove Iunco viene strattonato da Terranova, palla che arriva a Pesoli, tiro a botta sicura, ma palla fuori.
Imperdonabile Corvia al 18': l'attaccante riceve un pallone sul filo del fuorigioco, tutto solo davanti al portiere non trova il pallone. Il Cittadella, invece, trova il raddoppio al 19': Magallanes-Ardemagni-Bellazzini, manovra veloce al limite dell'area che porta al gran tiro da fuori, pallone sotto l'incrocio. Al 22' il Cittadella segna anche il 3-0: ripartenza veloce dei veneti, Schiavi è imbarazzante nella copertura di Iunco, che con un tocco sporco supera Rosati. Ma non è finita: al 34' Bellazzini fa doppietta, assist di Ardemagni, Fabiano anziché correre cammina, e l'attaccante insacca tra le gambe di Rosati.
48' il Cittadella realizza lo 0-5: Ardemagni riceve palla al limite dell'area salentina e scaglia un gran tiro nell'angolino. Il Lecce abbozza una reazione, al 59' guadagna una punizione a due in area per il gioco pericoloso di un difensore: batte Corvia, ma la barriera respinge. Il gol della bandiera arriva comunque al 69', su rigore di Corvia, concesso per un fallo di Nocentini su Di Michele. I giallorossi, pur pressando un po' di più, rischiano comunque di subire ancora. Al 75' Carteri sfiora l'1-6 con un tocco sotto-misura, ma Rosati c'è. Al 76' ci prova Di Michele con un diagonale insidioso dal limite, palla a lato; L'ultima occasione per il Lecce all'80', con capitan Giacomazzi che scaglia un gran tiro da fuori, ma la palla termina alta.
A cura di Michele Vaccari