Tabellino della partita

01/05/2010, ore 15:30 - Lecce, stadio Via del Mare
38° giornata del Campionato di Serie B 2009/2010
Lecce 2Albinoleffe 1
Rosati
Angelo
Fabiano
Ferrario
Mesbah
Munari
Giacomazzi
Vives
Di Michele
Corvia
Marilungo
Layeni
Luoni
Sala
Cioffi
Cristiano
Laner
Hatemaj
Passoni
Foglio
Bombardini
Ruopolo
Allenatore:
De Canio
Allenatore:
Mondonico
Sostituzioni:
Schiavi per Di Michele (75')
Mazzotta per Giacomazzi (78')
Baclet per Marilungo (88')
Sostituzioni:
Cellini per Bombardini (60')
Garlini per Foglio (65')
Bernardini per Passoni (70')
Reti:

Marilungo (45')
Corvia (59')
Reti:
Bombardini (20')


Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Ferrario
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Passoni
Arbitro: Baracani di Firenze
Note:
Cronaca:
"[...] La formazione di Mondonico è passata in vantaggio al 21′ con Bombardini, ottima percussione sulla sinistra di Foglio con l’assista al centro e la prima rete in maglia celeste del centrocampista arrivato a gennaio; senza bomber Torri, fresco di tripletta ma tornato in panchina, Cellini e compagni hanno tenuto testa ai salentini nonostante il gran caldo e la pressione di uno stadio che vedeva la promozione sempre più vicina.
Dopo due ottimi interventi, al 23′ su Corvia e al 40′ su Marilungo, il portiere dell’Albinoleffe Layeni si è reso protagonista una manciata di secondi prima del riposo di una papera tanto incredibile quanto decisiva: angolo dalla destra, uscita alta senza apparenti difficoltà con il pallone che sfugge dalle mani e finisce sui piedi del condor Marilungo per l’1-1.
Nella ripresa l’assalto del Lecce è prevedibile, al 47′ ci vuole una gran diagonale di Hetemaj per sbrogliare la situazione ma al 58′ è Corvia ad insaccare un bel tocco sotto il 2-1 per i giallorossi che significa serie A: con 8 punti di vantaggio a 4 giornate dalla fine ci vorrebbe un autentico suicidio per mancare il grande salto.
L’Albinoleffe nel finale ha pure rischiato il pari, Cellini e Cristiano sono stati stoppati da Rosati in area piccola [...]" (Fabio Gennari - www.bergamosera.com)