Tabellino della partita

20/02/2011, ore 12:30 - Lecce, stadio Via del Mare
26° giornata del Campionato di Serie A 2010/2011
Lecce 2Juventus 0
Rosati
Donati
Ferrario
Fabiano
Brivio
Munari
Bertolacci
Vives
GrossmŘller
Mesbah
Di Michele
Buffon
S°rensen
Barzagli
Bonucci
Chiellini
Aquilani
Melo
Krasic
Marchisio
Toni
Matri
Allenatore:
De Canio
Allenatore:
Del Neri
Sostituzioni:
Chevanton per Di Michele (53')
Rispoli per Mesbah (86')
Coppola per Bertolacci (90')
Sostituzioni:
Storari per Krasic (13')
Del Piero per Toni (46')
Iaquinta per S°rensen (58')
Reti:
Mesbah (32')
Bertolacci (48')
Reti:


Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Vives (67')
2° ammonizione Vives (69')
ammonizione Mesbah
Ammonizioni ed espulsioni:
espulsione Buffon (12')
Arbitro: Mazzoleni di Bergamo
Note:
Spettatori oltre 20.000. Sulla panchina del Lecce siede l'allenatore in seconda, Roberto Rizzo, a causa della squalifica di De Canio.
Cronaca:
"[...] Il Lecce vince con pieno merito e sale a 27 punti dopo una gara gestita in maniera eccellente sin dal calcio d'inizio.
I salentini, nonostante la formazione ampiamente rimaneggiata, non hanno nessuna soggezione e lo dimostrano creando due occasioni nei primi 3 minuti. Buffon deve uscire su Di Michele e poi deve deviare l'insidiosa conclusione di Grossmuller. La Juve dorme e Mesbah la grazia al 9' sparando alle stelle dal cuore dell'area di rigore. Il peggio per i bianconeri arriva all'11' quando l'ennesima amnesia della retroguardia spalanca una prateria davanti a Di Michele: Buffon esce e tocca la palla di mano fuori dall'area, espulsione e Vecchia Signora in 10. Il Lecce, nonostante la superioritÓ numerica, non va all'assalto. I pugliesi aspettano la Juve e ripartono quando si presenta l'occasione. Al 33', la difesa degli ospiti sbanda ancora. Chiellini non fa scattare il fuorigioco, Mesbah si infila e buca Storari: 1-0.
Il portiere salva tutto al 43', quando Mesbah ha a disposizione la chance per il bis: destro secco, l'estremo difensore respinge. Il raddoppio del Lecce Ŕ solo rinviato e arriva dopo l'intervallo. Di Michele sovrasta Barzagli e offre una palla d'oro a Bertolacci: basta spingere in porta per il 2-0 al 48'. I padroni di casa non trovano ostacoli e con Grossmuller sciupano per due volte l'opportunitÓ di calare il tris.
Il Lecce prova a complicarsi la vita con la colossale ingenuitÓ di Vives, che rimedia due ammonizioni in 120 secondi e al 70' ristabilisce la paritÓ numerica. La Juve potrebbe tornare in corsa ma in 20 minuti abbondanti produce zero tiri in porta contro la difesa pi¨ battuta dell'intero campionato. Rosati non deve compiere nemmeno una parata e trema, si fa per dire, solo su una punizione di Del Piero: la palla passa tra una selva di gambe e sfiora il palo." (www.lastampa.it)