Tabellino della partita

02/12/2012, ore 14:30 - Salò, stadio Stadio "Lino Turina"
14° giornata del Campionato di Serie C1 2012/2013
FeralpiSalò 4Lecce 0
Gallinetta
Tantaridini
Malgrati
Leonarduzzi
Cortellini
Schiavini
Castagnetti
Ilari
Montella
Miracoli
Tarana
Benassi
Vanin
Diniz
Esposito
Legittimo
Memushaj
Giacomazzi
De Rose
Falco
Foti
Piá
Allenatore:
Remondina
Allenatore:
Lerda
Sostituzioni:
Falasco per Cortellini (59')
Caputo per Tantaridini (88')
Sostituzioni:
Jeda per De Rose (46')
Di Maio per Esposito (46')
Chevanton per Falco (73')
Reti:
Miracoli (14') video
Malgrati (65') video
Miracoli (79') video
Montella [rig.] (84') video
Reti:




Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Ilari
Ammonizioni ed espulsioni:
Arbitro: Benassi di Bologna
Note:
L'arbitro designato, il signor Maresca, è stato cambiato per problemi fisici con il signor Benassi.
Cronaca:
"[...] La Feralpi Salò, schierata in modo ordinato, non si sbilancia mai, mantenendo le distanze tra i reparti. Punzecchia Benassi con un diagonale di Castagnetti (5'), e passa in vantaggio grazie a un errore degli ospiti. È SCONSOLANTE, per l'allenatore Franco Lerda, ex centravanti del Brescia, il pasticcio difensivo combinato al quarto d'ora dal suo Lecce. Appoggio corto di Diniz verso il portiere, che, indeciso, non allontana: Miracoli si avventa con energia e gli ruba il pallone, Montella indirizza verso il sacco, e Miracoli dà l'ultimo tocco. L'azione esprime alla perfezione la differenza di atteggiamento: i giallorossi convinti di potersi muovere in punta di bulloni, traditi da un eccesso di confidenza; i padroni di casa ben coperti, ma al tempo stesso aggressivi e determinati L'unico brivido arriva da una conclusione di Falco, fuori di poco (35'), e da un intervento in piena area di Cortellini su Foti (le immagini Tv danno ragione all'arbitro, che non concede il rigore). La Feralpi Salò va vicina al raddoppio con un cross di Schiavini, non deviato da Miracoli (40'). L'attaccante, scatenato, costringe Benassi a mettere le pezze (42'). Il portiere ribatte anche un tentativo di Tarana (47'). NELLA RIPRESA entra Jeda, che non mette paura a Leonarduzzi e Malgrati, sempre attenti e concentrati. Anzi, Malgrati firma il gol del 2-0, nella mischia susseguente al corner di Castagnetti, approfittando di una dormita di Diniz. L'ingresso di Chevanton non modifica i termini della contesa, che ormai ha una piega definita. Il Lecce si sgonfia, come un sufflè mal riuscito (bello all'apparenza, nella realtà inconsistente), mentre la Feralpi Salò, privata dell'allenatore Gianmarco Remondina, espulso, lievita ulteriormente, trasformando il finale in una passeggiata da ovazione. Al 34' lancio di Tarana per Miracoli, che scaglia un diagonale imprendibile: 3-0. Al 39' il poker realizzato da Montella, su rigore, da lui stesso ottenuto (è Di Maio a commettere fallo). Miracoli (46') e Tarana (47') sfiorano la cinquina, impegnando ancora Benassi. [...]" (Sergio Zanca - bresciaoggi.it)