Tabellino della partita

22/12/2012, ore 14:30 - Lecce, stadio Via del Mare
17° giornata del Campionato di Serie C1 2012/2013
Lecce 0Albinoleffe 0
Benassi
Vanin
Vinicius
Ferrario
Tomi
De Rose
Memushaj
Falco
Jeda
Chiricò
Malcore
Offredi
Salvi
Belotti M.
Regonesi
Ambra
Gazo
Maietti
Girasole
Pacilli
Pesenti
Belotti A.
Allenatore:
Lerda
Allenatore:
Pala
Sostituzioni:
Chevanton per Jeda (46')
Legittimo per Tomi (62')
Rosafio per Chiricò (78')
Sostituzioni:
Pontiggia per Pesenti (57')
Martinovic per Pacilli (69')
Diakitè per Martinovic (87')
Reti:
Reti:
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Benassi (26')
ammonizione Malcore (33')
ammonizione De Rose (41')
ammonizione Vinicius (85')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Belotti A. (57')
ammonizione Martinovic (78')
Arbitro: Bruno di Torino
Note:
Cronaca:
" [...] Mister Lerda disegna il solito 4-2-3-1 con la novità Ferrario in difesa e Malcore in attacco. Alle spalle del giovane attaccante il tecnico schiera il trio Falco, Jeda e Chiricò con Chevanton che parte dalla panchina. Trascorrono appena 50 secondi e l’Abinoleffe spaventa il Lecce con una mischia in area che fa trovare a tu per tu Belotti con Benassi, ma l’estremo difensore giallorosso sventa il pericolo con una tempestiva uscita. La risposta del Lecce si lascia attendere per circa dieci minuti e all’11° una bordata di Tomi mette paura a Offredi che respinge con i pugni. Intorno al 23° è Vinicius a sfiorare la rete con un tiro terminato alto sopra la traversa al termine di un batti e ribatti in area. Vicini alla mezz’ora di gioco si rivede l’Albinoleffe con una punizione dal limite di Pesanti che sceglie la potenza trovando la risposta in due tempi di un attento Benassi. Quattro minuti più tardi, Chiricò dribbla due avversari seminando il panico nell’area bergamasca liberando il destro che si spegne di poco a lato. Il Lecce schiaccia gli uomini di Pala all’interno dell’area della propria metà campo e al 36’ Falco serve in Jeda che perde l’attimo facendosi neutralizzare la conclusione da Offredi. Nella ripresa entra Chevanton al posto di un impalpabile Jeda e al minuto 48 il Lecce crea una ghiotta occasione gol: scambio Chevanton-Malcore con quest’ultimo che filtra in area per Falco che tutto solo tira su Offredi. I giallorossi hanno in mano il pallino del gioco e Al 20’ si rendono pericolosi con Memushaj che per pochissimo non trova la deviazione vincente su un tiro-cross di Chiricò. Dopo una punizione calciata alle stelle da Chevanton sono gli ospiti a sfiorare l’incredibile vantaggio con Belotti: al 34’ il giocatore di Pala lascia partire un missile all’interno dell’area del Lecce chiamando Benassi alla parata della partita. La partita non si mette bene per i giallorossi che dopo una manciata di minuti restano in dieci per l’infortunio di Ferrario, ma la gara rotola sino ai titoli di coda senza altri sussulti." (Paolo Conte - www.corrieresalentino.it)