Tabellino della partita

12/04/2015, ore 14:30 - Melfi, stadio "Arturo Valerio"
34° giornata del Campionato di Serie C1 2014/2015
Melfi 1Lecce 0
Perina
Annoni
Pinna
Dermaku
Di Filippo
Spezzani
Gallo
Agnello
Caturano
Tortori
Fella
Scuffia
Diniz
Vinetot
Abruzzese
Beduschi
Salvi
Papini
Bogliacino
López
Doumbia
Gustavo
Allenatore:
Bitetto
Allenatore:
Bollini
Sostituzioni:
Giacomarro per Fella (82')
Colella per Tortori (90')
Sostituzioni:
Sacilotto per Salvi (46')
Miccoli per Beduschi (61')
Manconi per Gustavo (78')
Reti:
Caturano (90') video
Reti:

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Gallo (26')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Abruzzese (41')
ammonizione Vinetot (73')
Arbitro: Ranaldi di Tivoli
Note:
Cronaca:
"[...] Nei primi dieci minuti si lotta molto a centrocampo, ma di pericoli dalle parti dei due portieri, non se ne vedono. Per annotare il primo sussulto bisogna attendere il 15’ quando una girata di Abruzzese termina in rete, ma a gioco fermo per un presunto fallo di mano commesso dallo stesso al momento dello stop.
Col passare dei minuti si palesa quello che resterà il leitmotiv della gara: il Lecce prova a fare la partita e il Melfi si difende e agisce di rimessa. Al 31’ pt gli spalti del Valerio si infiammano per uno scontro tra Vinetot e Caturano, ma per l’arbitro è tutto regolare.
Al 44’ pt per i pugliesi ci prova Papini che stacca di testa, ma la palla termina alta sulla traversa. Si conclude così la prima frazione con uno 0 a 0 che fotografa fedelmente l’equilibrio del campo.
Ad inizio ripresa Gallo rimedia il secondo giallo di giornata. In inferiorità numerica, contro un avversario tecnicamente superiore e costretto a vincere si teme la debacle e invece il Melfi non arretra.
Sull’immediato calcio piazzato Bogliacino impegna Perina che si distende in angolo. A seguire due occasioni per il Lecce entrambe per Doumbia che prima spedisce alto di testa su cross di Bogliacino e poi non approfitta di un leggerezza difensiva dei lucani e si fa anticipare in uscita da Perina. Provvidenziale.
Nei minuti successivi il Melfi continua a difendersi con ordine, senza tuttavia disdegnare le sortite offensive.
Girandola di cambi per gli ospiti che tentano il tutto per tutto. In campo Miccoli, Sacilotto e Manconi. Al 17’st decisivo l’intervento di Scuffia, ex di turno, che nega la gioia del gol a Tortori e salva i suoi. Al 38’st primo cambio per mister Bitetto che butta nella mischia Giacomarro al posto di Fella.
L’emozione, quella più grande, scorre sui titoli di coda. E’ il 45’ st quando dagli sviluppi di un corner, Caturano si ritrova la palla sul ginocchio e, con la lucidità propria del grande bomber, appoggia in rete. La gioia si tinge così di gialloverde; la delusione è tutta giallorossa.
Non bastano i 5’ di recupero per riacciuffare un pari [...]" (Giovanna Telesca - www.melfilive.it)