Tabellino della partita

09/08/2015, ore 20:45 - Cesena, stadio D. Manuzzi
Coppa Italia 2015/2016 - Secondo turno
Cesena 4Lecce 0
Agliardi
Cascione
Mazzotta
Valzania
Ragusa
Caldara
Garritano
Molina
Kone
Capelli
Rosseti
Benassi
Kalombo
Gigli
Cosenza
Beduschi
De Feudis
Papini
Lepore
Herrera
Doumbia
Moscardelli
Allenatore:
Drago
Allenatore:
Asta
Sostituzioni:
Rodriguez per Garritano (8')
Perico per Rosseti (69')
Renzetti per Ragusa (80')
Sostituzioni:
Abruzzese per Cosenza (57')
Suciu per Herrera (68')
Mannini per De Feudis (77')
Reti:
Ragusa (13')
Rodriguez (60')
Molina (67')
Rodriguez (75')
Reti:




Ammonizioni ed espulsioni:
Ammonizioni ed espulsioni:
Arbitro: Chiffi di Padova
Note:
Cronaca:
"[...] I bianconeri passano in vantaggio al 13░ con Ragusa, rischiano il pari a inizio ripresa e poi dilagano segnando tre gol tra il 60░ e il 75░ con Rodriguez, autore di una doppietta, e Molina [...]
La sfida non era iniziata nel migliore dei modi per gli uomini di Drago, con l'attaccante Garritano costretto ad uscire al 9░ a causa di una distorsione alla caviglia. Al suo posto entra Rodriguez, che nella ripresa come detto sarÓ decisivo. L'infortunio di Garritano Ŕ comunque l'unica nota stonata del primo tempo del Cesena, che domina sulla catena di destra con Molina, Kone e Ragusa. Proprio gli ultimi due sono gli artefici del vantaggio bianconero: l'ivoriano ruba palla al limite dell'area salentina dopo un miracolo di Benassi su Caldara e serve l'ex Under 21, che in sospetto fuorigioco piazza il diagonale dell'1-0. Poco altro da segnalare prima dell'intervallo, con i padroni di casa che recriminano per un presunto fallo da rigore su Molina e gli ospiti mai pericolosi dalle parti di Agliardi.
Nella ripresa il Lecce entra in campo pi¨ convinto e sfiora il gol con l'attaccante ivoriano Doumbia, che a tu per tu con Agliardi manda a lato il pallone del possibile pareggio. Il Cesena accusa il colpo, ma i salentini non ne approfittano e vengono puniti da Rodriguez, che segna il 2-0 con un destro potente in area. ╚ il punto di non ritorno: i bianconeri tornano a dominare e in un quarto d'ora chiudono definitivamente i giochi con le reti di Molina e Rodriguez [...]" (www.smtvsanmarino.sm)