Tabellino della partita

24/10/2015, ore 15:00 - Melfi, stadio "Arturo Valerio"
8° giornata del Campionato di Serie C1 2015/2016
Melfi 0Lecce 1
Santurro
Annoni
Amelio
Giacomarro
Cason
Di Nunzio
Longo
Maimone
Lescano
Herrera
Tortolano
Perucchini
Freddi
Cosenza
Gigli
Lepore
Papini
De Feudis
Vécsei
Legittimo
Doumbia
Curiale
Allenatore:
Palumbo
Allenatore:
Braglia
Sostituzioni:
Canotto per Tortolano (50')
De Montis per Cason (75')
Sostituzioni:
Lo Bue per Lepore (84')
Salvi per Doumbia (87')
Diop per Vécsei (89')
Reti:

Reti:
Lepore (64') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Annoni (39')
ammonizione Di Nunzio (51')
ammonizione Giacomarro (57')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Lepore (18')
ammonizione Gigli (34')
ammonizione Papini (46' p.t.)
ammonizione Vécsei (73')
Arbitro: Luciano di Lamezia Terme
Note:
Cronaca:
"[...] Acciacchi nel pre partita costringono i due tecnici a rivedere lo schieramento tattico: nel Melfi out Masini spazio a Lescano, nel Lecce infortunato Carrozza esordio per Vecsei.
La prima azione da gol è a tinte gialloverdi. E’ il 5’pt quando i locali sfiorano il vantaggio: perfetto il cross di Tortolano, non altrettanto il colpo di testa di Maimone che, solo davanti al portiere, spedisce oltre la traversa. Al 19’pt ancora Melfi. Questa volta ad innescare la ripartenza dei gialloverdi è una leggerezza difensiva di Cosenza, Herrera dai 20 metri prova ad approfittarne ma l’estremo salentino aggancia senza troppe difficoltà.
Un minuto dopo è Giacomarro a cercare la via del gol, ma il suo tiro centrale è facilmente intercettato da Perucchini che blocca in due tempi. Resta a guardare il Lecce almeno fino al 38’pt quando Vecsei tenta la deviazione volante a pochi passi dalla porta di Santurro, ma la sfera si spegne a lato.
Si va al riposo sullo 0 a 0, sintesi perfetta di una gara che stenta a decollare.
Al rientro dagli spogliatoi primo cambio obbligato per Palumbo costretto a rinunciare anche a Tortolano messo fuori causa da un risentimento muscolare. Al suo posto Canotto. Nei minuti successivi le due squadre si annullano, senza mai riuscire a rendersi pericolose.
L’equilibrio si rompe al 19’ st: a confezionare la rete del vantaggio Doumbia e Lepore che, su passaggio del francese, lascia partire un destro preciso e potente sul quale nulla può Santurro. Una rete che dà fiducia agli ospiti che hanno la chance per chiudere il match al 27’ st, ma Curiale perde la sfida a tu per tu con Santurro, bravo nella circostanza a chiudergli lo specchio della porta.
Un intervento miracoloso che mantiene vive le speranze dei gialloverdi. La reazione però è troppo sterile ed è affidata, in pieno recupero, ad un colpo di testa di Longo che, su cross di Canotto, spedisce fuori. [...]" (Giovanna Telesca - www.melfilive.it)