Tabellino della partita

14/11/1982 - Roma, stadio Olimpico
10° giornata del Campionato di Serie B 1982/1983
Lazio 3Lecce 0
Orsi
Podavini
Saltarelli
Vella
Pochesci
Perrone
Ambu
Manfredonia
Giordano
D'Amico
De Nadai
Vannucci
Lorusso
Bagnato
Bruno
Pezzella
Miceli
Cianci
Orlandi
Spica
Mileti
Luperto
Allenatore:
Clagluna Roberto
Allenatore:
Corso
Eventi:
32' Gol su rigore Giordano [rig.]
35' Seconda ammonizione Pezzella
46' Sostituzione Tusino per Spica
58' Sostituzione Ferrante per Luperto
60' Gol Ambu
64' Sostituzione Tavola per Pochesci
79' Gol Ambu
82' Sostituzione De Angelis per Saltarelli
Ammonizione Miceli
Ammonizione Lorusso
Ammonizione Pezzella
Ammonizione Giordano
Ammonizione Ambu
Arbitro: Angelelli di Terni
Note:
pomeriggio con cielo coperto, con leggero vento di tramontana. Terreno di gioco un po' allentato per le abbondanti piogge cadute durante la notte. Spettatori circa 32.000 (paganti 20.643), Per un incasso lordo di 130.907.500 lire. Espulso al 37' del primo tempo Pezzella per somma di ammonizioni. Angoli 5 a 4 per il Lecce. A disposizione in panchina per il Lecce il secondo portiere De Luca, il terzino Serena e il centrocampista Rizzo; per la Lazio il secondo portiere Moscatelli, il terzino Spinozzi e l'interno Surro.
Cronaca:
La Gazzetta del Mezzogiorno di lunedė 15 novembre 1982 cosė titolava: "Lecce deve piegarsi all'arbitro e alla Lazio". Da Roma una batosta immeritata, propiziata da un rigore inventato e dall'espulsione di Pezzella. Fallito un rigore da Mileti. Corso (all. Lecce): "Se parlo rischio la squalifica a vita"