Tabellino della partita

27/02/1983 - Lecce, stadio Via del Mare
23° giornata del Campionato di Serie B 1982/1983
Lecce 1Bari 1
De Luca
Bagnato
Nobile
Bruno
Pezzella
Miceli
Cianci
Orlandi
Capone
Cannito
Luperto
Caffaro
Armenise
Ronzani
Majo
Loseto II
De Trizio
Bagnato Carmelo
Acerbis
De Tommasi
De Rosa
De Martino
Allenatore:
Corso
Allenatore:
Catuzzi
Sostituzioni:
Spica per Nobile (46')
Sostituzioni:
Loseto I per De Martino (78')
Lucchi per De Rosa (84')
Reti:

Capone (57')
Reti:
Armenise (39')

Ammonizioni ed espulsioni:
2° ammonizione Pezzella (49')
ammonizione Pezzella
Ammonizioni ed espulsioni:
espulsione Majo (58')
ammonizione Loseto II
Arbitro: Longhi di Roma
Note:
giornate fredda, pioggia insistente durante tutta la partita, terreno leggermente allentato. Spettatori 10.000 circa (8.616 paganti e 770 abbonati) per un incasso al botteghino di 56.755.000 lire (più una quota-abbonamenti di 6.853.500 lire). Al 13' della ripresa espulso Majo per proteste, al 40' della ripresa Pezzella per somma di ammonizioni. Angoli 5 a 3 per il Lecce.
Cronaca:
La Gazzetta del Mezzogiorno di lunedì 28 febbraio 1983 così titolava: "Lecce e Bari, pareggiando sotto la pioggia". Un risultato sostanzialmente giusto suggella il derby. Farà discutere a lungo l'episodio della rete segnata a tempo scaduto dal leccese Bagnato il quale ha levato le braccia al cielo credendo di aver fatto gol, ma non aveva fatto i conti con l'arbitro Longhi che, un attimo prima che lui concludesse a rete, aveva fischiato la fine. Effettivamente sono stati in pochi a capire esattamente le intenzioni di Longhi.