Tabellino della partita

10/01/1982 - Lecce, stadio Via del Mare
17° giornata del Campionato di Serie B 1981/1982
Lecce 0Sambenedettese 0
Vannucci
Mancini
Bruno
Cannito
Lorusso
Miceli
Tacchi
Orlandi
Magistrelli
Merlo
Cinquetti
Deogratias
Bogoni
Petrangeli
Cavazzini
Cagni
Schiavi
Caccia
Speggiorin
Moscon
Ranieri
Ferrara
Allenatore:
Di Marzio
Allenatore:
Sonetti
Sostituzioni:
Ferrante per Orlandi (46')
Imborgia per Cinquetti (61')
Sostituzioni:
D'Angelo per Cavazzini (78')
Colasanto per Ferrara (88')
Reti:
Reti:
Ammonizioni ed espulsioni:
espulsione Lorusso (55')
ammonizione Orlandi
ammonizione Miceli
Ammonizioni ed espulsioni:
espulsione Petrangeli (81')
ammonizione Cavazzini
ammonizione Ranieri
Arbitro: Tubertini di Bologna
Note:
pomeriggio di sole con leggero vento di scirocco che ha soffiato alle spalle del Lecce nel p.t. Terreno di gioco in ottime condizioni. Spettatori paganti 6.748 (abbonati 1.620) per un incasso di 33.078.500 lire (quota abbonamenti 10.456.700 lire). Due espulsi: Lorusso del Lecce per fallo a gioco fermo su Moscon, Petrangeli della Sambenedettese per fallaccio su Tacchi. Angoli 10 a 2 (p.t. 4 a 1) per il Lecce.
Cronaca:
La Gazzetta del Mezzogiorno di lunedì 11 gennaio 1982 così titolava: "Un punto in B fa classifica il Lecce può consolarsi così" Con la Sambenedettese la squadra ha dimostrato di avere nervi tesi più che forza. Espulso Lorusso e un rigore sbagliato da Tacchi al 34' del primo tempo. Ha calciato sul palo sinistro e, dopo aver urtato sulla spalla del portiere avversario Deogratias, si è impennato andando nuovamente a finire nelle vicinanze di Tacchi che, con uno scatto di reni, ha colpito bene di testa segnando imparabilmente. In tribuna si è gioito per il gol, poi la doccia fredda, l'arbitro ha annullato perchè il pallone, dopo aver urtato il palo , sarebbe stato spedito in rete da Tacchi senza che nessuno l'avesse toccato. C'è stata perciò una lunga discussione al termine della quale il sig. Tubertini ha annullato la rete.