Tabellino della partita

30/03/2002, ore 15:00 - Lecce, stadio Via del Mare
29° giornata del Campionato di Serie A 2001/2002
Lecce 2Venezia 1
Chimenti
Silvestri
Stovini
Popescu
Billy
Conticchio
Piangerelli
Giacomazzi
Colonnello
Vugrinec
Chevanton
Rossi G.
Conteh
Bilica
Viali
Bettarini
Bressan
Marasco
Andersson
De Franceschi
Maniero
Di Napoli
All.: RossiAll.: Magni
Eventi:
5' Gol Giacomazzi
46' Sostituzione Ballello per Conteh
54' Sostituzione Budan per Maniero
56' Gol Ballello
61' Gol Chevanton
68' Sostituzione Juarez per Billy
76' Sostituzione Santana per De Franceschi
Arbitro: Dondarini di Finale Emilia
Note:
Corner: 6-3; minuti di recupero: p.t. 2, s.t. 2; spettatori: 11.676.
Cronaca:
Nel Lecce, a sorpresa, Silvestri Ŕ schierato al posto di Juarez. Iniziamo la cronaca dal 5' quando il Lecce si porta in vantaggio: Chevanton serve Vugrinec che fa partire un lungo lancio in profonditÓ dove, l'appostato Giacomazzi, batte Rossi con un rasoterra sottomisura. Al 13' ancora Giacomazzi prova la conclusione che, centrale, si spegne tra le braccia dell'estremo difensore veneziano. Al 18' punizione da venticinque metri per il Venezia: batte Bettarini che costringe Chimenti a mettere la sfera in corner. Al 32' Di Napoli si "butta" in area del Lecce e l'arbitro giustamente non fischia il penalty, meno giustamente non ammonisce l'ex attaccante dell'Empoli per simulazione di fallo. Al 36', sugli sviluppi di una punizione dalla sinistra, testa di Di Napoli che finisce di poco al lato. La ripresa per il Lecce si apre abbastanza male, dopo aver sfiorato il gol con Chevanton (48') che solo davanti a Rossi aggancia ma viene anticipato in corner, i salentini subiscono il pari del Venezia al 56': l'ex barese Andersson serve il debuttante Ballello che, quasi dalla linea di fondo, batte l'incolpevole Chimenti con un bolide sotto la traversa. Al 62' il Lecce ritrova il vantaggio: questa volta Andersson sbaglia il passaggio, Chevanton ruba palla e tra Viali e Bilica batte, appena fuori area, il portiere Rossi con un tiro centrale ma insidioso. Al 66' cross perfetto di Colonnello per l'altrettanto perfetto stacco di testa di Chevanton: tribune tutte in piedi ma la palla fa la barba al palo. All'85' l'ultimo brivido della partita lo procura Bettarini. Dal limite il veneziano tira forte e costringe per la seconda volta Chimenti al corner.