Tabellino della partita

14/04/2002, ore 15:00 - Lecce, stadio Via del Mare
31° giornata del Campionato di Serie A 2001/2002
Lecce 2Chievo 3
Chimenti
Savino
Stovini
Popescu
Billy
Conticchio
Piangerelli
Giacomazzi
Tonetto
Vucinic
Chevanton
Lupatelli
Legrottaglie
D'Angelo
D'Anna
Lanna
Eriberto
Perrotta
Barone
Franceschini
Corradi
Marazzina
Allenatore:
Rossi
Allenatore:
Del Neri
Sostituzioni:
Testa per Conticchio (59')
Giorgetti per Giacomazzi (68')
Cimirotic per Vucinic (74')
Sostituzioni:
Rinaldi per D'Angelo (46')
Cossato F. per Marazzina (67')
Esposito M. per Eriberto (81')
Reti:

Chevanton (26') video
Chevanton (40') video


Reti:
Legrottaglie (16') video


Perrotta (69') video
Eriberto (79') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Conticchio
ammonizione Chevanton
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione D'Anna
ammonizione Barone
Arbitro: Cesari di Genova
Note:
Cronaca:
E' subito una partita grintosa quella tra Lecce e Chievo. Al 4' la prima occasione: sugli sviluppi di un corner la palla esce da una mischia e arriva a Vucinic (il migliore in campo del Lecce), il montenegrino invece di tirare al volo cerca il controllo e l'azione sfuma. Al 9' ancora Vucinic salta i difensori del Chievo con un pallonetto, ma solo davanti al portiere viene anticipato da Lupatelli. Al 16' il Chievo passa in vantaggio: punizione dal settore di destra da parte di Barone e imperioso stacco di testa di Legrottaglie che infila imparabilmente l'immobile Chimenti. Il Lecce potrebbe pareggiare al 21', ma la bella punizione a girare dal limite di Chevanton respinta da Lupatelli. Al 24' Legrottaglie ci prova su punizione e la palla sfiora clamorosamente l'incrocio dei pali. Al 26' lancio per Giacomazzi (posizione dubbia) che salta Lupatelli con un pallonetto e sulla linea Chevanton insacca di testa a porta vuota. Passano una decina di secondi e per pochissimo, Marazzina, non riporta in vantaggio il Chievo con un colpo di testa. Al 30' Perrotta a presentarsi solo davanti al portiere, ma Chimenti respinge il tiro a botta sicura dell'ex barese. Al 34' Perrotta calcia dal limite e la sfera prende in pieno il palo; sulla respinta del montante Marazzina, a porta vuota, spara in curva sud. E' solo una delle clamorose occasioni fallite da Marazzina, attaccante del Chievo e della Nazionale di Trapattoni. Al 39', infatti, su sponda di Corradi, Marazzina al volo mette incredibilmente a lato della porta di Chimenti. Gol sbagliato e gol subito: al 40' lancio per Vucinic che viene anticipato da Lupatelli, tuttavia la palla arriva a Chevanton che segna ancora a porta vuota: Lecce in vantaggio per 2-1 e risultato ribaltato. Al 46' del primo tempo Eriberto fa partire un tiro cross che sfiora l'incrocio dei pali. La ripresa si apre con un episodio dubbio: Vucinic (5' del secondo tempo) scatta in posizione regolare e Lupatelli, appena fuori dall'area, lo mette gi. Cesari fischia il fallo, ma non prende nessun provvedimento contro il portiere del Chievo, passibile quanto meno di ammonizione. Al 58' cross del neoentrato Rinaldi e testa di Corradi che anticipa Popescu e sfiora il pareggio. Al 62' punizione di D'Anna dal limite e palla fuori di poco alla sinistra di Chimenti. Al 66' cross di Perrotta e testa centrale di Marazzina parata dall'estremo difensore giallorosso (contestato dal pubblico di casa). Al 69' Cossato recupera una palla che sembrava persa e serve lo smarcatissimo Perrotta che, con un bolide sul primo palo, pareggia i conti. Il Lecce ormai pensa al prossimo campionato di B ed Eriberto porta in vantaggio il Chievo: gran percussione dell'esterno di Del Neri e gran bolide dal limite dell'area per il 2-3 al 79'.