Tabellino della partita

05/11/2002, ore 20:30 - Siena, stadio A. Franchi
1° giornata del Campionato di Serie B 2002/2003
Siena 0Lecce 0
Fortin
Martinelli
Mandelli
Mignani
Radice
Riccio
Brambilla
Cavallo
Pinga
Tiribocchi
Rubino
Poleksic
Tonetto
Silvestri
Stovini
Abruzzese
Donadel
Piangerelli
Di Vicino
Giacomazzi
Vucinic
Giorgetti
Allenatore:
Papadopulo
Allenatore:
Rossi
Sostituzioni:
Ardito per Riccio (45')
Scalzo per Rubino (61')
Carbone per Radice (71')
Sostituzioni:
Savino per Stovini (59')
Konan per Giacomazzi (77')
Corallo per Giorgetti (83')
Reti:
Reti:
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Martinelli
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Di Vicino
Arbitro: Farina di Roma
Note:
Partita disputata dopo la decima giornata di campionato, per i ritardi dovuti al problema dei diritti televisivi. L'arbitro inizialmente designato - Rizzoli di Bologna - ha dato forfait per problemi fisici. Minuti di recupero: p. t. 2; s. t. 1; serata piuttosto fredda; circa 300 i tifosi giallorossi presenti.
Cronaca:
Inizia forte il Siena che, dopo due corner consecutivi senza esito, conclude verso la porta giallorossa con Pinga ma la palla è fuori di molto (1'). Al 6', a coronamento di una prolungata azione d'attacco salentina, c'è una conclusione di Abruzzese completamente fuori misura. Al 20' tentativo di conclusione acrobatica di Rubino con palla abbondantemente al lato della porta di Poleksic. Al 22', sugli sviluppi di una punizione, Stovini costringe alla parata difficile il portiere toscano; nell'azione successiva, il brasiliano Pinga (ex Torino) va via e tira verso la porta giallorossa, ma l'estremo difensore jugoslavo è attento e para l'insidia. Al 34' gran conclusione di sinistro da parte di Di Vicino - da venti metri - e gran parata in corner del portiere del Siena Fortin. Al 39' punizione a favore del Lecce: batte Di Vicino e la palla si stampa sull'incrocio dei pali. Nella circostanza, se la sfera fosse scesa qualche centimetro in più, nulla avrebbe potuto il numero uno bianconero Fortin. Il primo tempo si conclude con l'infortunio del senese Riccio che lascia il posto ad Ardito. Il Lecce recrimina per un vantaggio che, al termine dei primi 45 minuti, avrebbe certamente meritato. La ripresa (30") si apre con un errore dei difensori centrali del Siena e, per poco, Vucinic non beffa la squadra toscana in scivolata. Al 54' azione in tandem tra Di Vicino e Vucinic con conclusione dello jugoslavo che finisce però sul fondo. Al 63' punizione dai venti metri, senza pretese, di Di Vicino e palla che termina fuori. All'85' contropiede del Siena che riesce ad andare al tiro grazie ad una girata di Cavallo su cross di Scalzo.