Rispondi a questo messaggio:

Purtroppo, i deficienti ci sono e ci saranno sempre, corona o non corona (oggi uno stupido ha superato due blocchi di polizia per prendere un caffè a Otranto in moto). In merito al campionato, è inimmaginabile pensare di tornare alla normalità tra due mesi, sopratutto nel Nord Italia. Ci sono alcuni presidenti che vorrebbero giocare d'estate, pensate un attimo a disputare una gara a Lecce in pieno luglio, roba da 40 gradi anche di sera e umidità 100%, una follia il solo pensiero.

pacaritu®