Rispondi a questo messaggio:

Henderson uno scozzese, Biorkengren svedese, Hijulmand danese, gente abituata a non tirare mai indietro la gamba, a non tirare mai il fiato e andare sempre a tutta senza farsi annebbiare la mente da episodi e senza mai arrendersi, anche se le partite no, ci sono sempre. Io dico di andare avanti cosi. Vedere Bjorkengren poi, costantemente con gli occhi sgranati dalla fatica, sudato come pochi, rincorrere ogni pallone e con la maglia fradicia quasi meglio di un orgasmo ( b insomma.....quasi....). Onorare la maglia, tutto quello che noi vogliamo giusto? Lui di diritto entra in questo senso tra i miei preferiti, insieme a Maggio, Lucioni, Meccariello, Henderson e Hijulmand.

skasciamututtu®