Tabellino della partita

01/12/2002 - Verona, stadio Bentegodi
14° giornata del Campionato di Serie B 2002/2003
Verona 1Lecce 1
Pegolo
Gonnella
Comazzi
Gamberini
Cassetti
Italiano
Yllana
Teodorani
Adailton
Cossato
Pisanu
Rossi
Zoppetti
Stovini
Savino
Tonetto
Donadel
Ledesma
Vugrinec
Giorgetti
Vucinic
Giacomazzi
Allenatore:
-
Allenatore:
Rossi
Sostituzioni:
Abbruscato per Adailton (46')
Cossu per Pisano (59')
Sostituzioni:
Bojinov per Vucinic (61')
Abruzzese per Giorgetti (67')
Corallo per Tonetto (87')
Reti:
Italiano [rig.] (49') video

Reti:

Ledesma (69') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Comazzi
ammonizione Cossu
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Donadel
Arbitro: Bolognino di Milano
Note:
terreno di gioco in sufficienti condizioni; minuti di recupero: p. t. 3, s. t. 5'; corner: 7-3 per il Verona
Cronaca:
Delio Rossi conferma la formazione della vigilia, mentre Malesani inserisce Yllana ed Adailton che, almeno inizilamente, sembravano diretti verso la panchina. La cronaca dell'incontro inizia al 3': break del Lecce e gran sinistro da venti metri di Tonetto messo in corner da Pegolo. All'11' Cossato scatta sul filo del fuorigioco ed impegna severamente Rossi con un tiro in diagonale respinto in corner dal numero uno giallorosso. Intorno alla metÓ della prima frazione i veneti sembrano prendere il controllo della gara, ma la supremazia territoriale dei giallobl¨ non si tramuta in azioni di rilievo per l'undici di Malesani. Tuttavia, al 31', il Verona potrebbe passare in vantaggio: cross e deviazione sottomisura di Cossato che GegŔ Rossi mette magistralmente in corner. E' la parata migliore dell'estremo difensore giallorosso (oggi non ha sbagliato proprio nulla) che evita la rete dei padroni di casa. Al 32' risponde il Lecce con Vugrinec, ma il suo tiro da fuori termina a lato. Salentini pericolosissimi al 38': punizione di Ledesma e colpo di testa di Giacomazzi con palla che sfiora l'incrocio dei pali della porta difesa da Pegolo. E il primo tempo, abbastanza equilibrato, si chiude praticamente su questa azione. Nella ripresa episodio chiave al 48': palla in area e Cossato va a terra, per Bolognino Ŕ penalty. Abbastanza moderate le proteste dei giocatori giallorossi che sembrano, con il loro comportamento, convalidare la decisione della "giacchetta nera" lombarda. Al 49', dagli undici metri, Italiano segna il vantaggio del Verona (secondo gol per lui al Lecce). Al 51' il Lecce, ancora frastornato dalla rete subita, potrebbe capitolare: gran tiro di Pisanu e palla che coglie in pieno il palo, sulla respinta del montante si avventa Cossato che, anche a causa di una provvidenziale deviazione di Rossi, prende la traversa. Verona sfortunatissimo. Al 56' Vugrinec ci prova ancora con una staffilata da lontano che termina fuori di poco. Al 64' Bojinov serve ancora Vuga che tira la palla alta sulla traversa. Al 69', dopo una prolungata fase di attacco del Lecce, i salentini pervengono al pareggio: su una palla respinta dalla difesa del Verona si avventa Ledesma che, con un incredibile tiro al volo, trova il jolly della domenica per l'1-1. Primo gol in campionato per il giovanissimo giocatore argentino, capitano della formazione "Primavera". Dopo il punto del pari la gara si avvia verso la fine con delle azioni sia dall'una che dall'altra parte, ma verso la fine dell'incontro il Lecce molla la presa. Al 91' conclusione di Abbruscato e respinta di Rossi. Al 95', infine, c'Ŕ una girata di Gonnella con palla che sfiora l'incrocio dei pali e termina fuori.