Tabellino della partita

30/03/2003 - Lecce, stadio Via del Mare
28° giornata del Campionato di Serie B 2002/2003
Lecce 2Genoa 1
Rossi
Cirillo
Silvestri
Stovini
Tonetto
Giacomazzi
Piangerelli
Donadel
Camorani
Chevanton
Vucinic
Brivio
Rossini
Cvitanovic
Giacchetta
Bressan
Malag˛
Breda
Moscardi
Bouzaiene
Mascara
De Francesco
All.: RossiAll.:
Eventi:
48' Gol Breda
53' Sostituzione Ledesma per Donadel
54' Gol Chevanton
61' Sostituzione Boisfer per Bouzaiene
62' Sostituzione Konan per Vucinic
69' Gol Giacomazzi
76' Sostituzione Bojinov per Chevanton
76' Sostituzione Mhadhbi per Bressan
76' Sostituzione D'Isanto per Mascara
86' Seconda ammonizione Konan
Ammonizione Breda
Ammonizione Giacomazzi
Ammonizione Chevanton
Ammonizione Konan
Ammonizione Rossini
Ammonizione Moscardi
Ammonizione Giacchetta
Arbitro: Messina di Bergamo
Note:
Cronaca:
Il Genoa parte meglio: al 14' Giacchetta tira a lato da buonissima posizione dopo un contropiede e al 19' Bouzaiene finisce a terra in area per una presunta trattenuta di Cirillo. La partita per˛ non decolla, il Lecce ha un ritmo troppo basso e non sfrutta adeguatamente le fasce e il primo tempo termina con Delio Rossi che si sgola. Il secondo tempo inizia con il vantaggio degli ospiti: al 2' punizione di Breda che manda la palla ad insaccarsi sotto l'incrocio alla destra di Generoso Rossi. Il Lecce reagisce e dopo sette minuti trova, abbastanza fortunosamente, il pareggio: punizione di Chevanton dalla lunghissima distanza, grappolo di giocatori a tentare la deviazione di testa, ma nessuno modifica la parabola della traiettoria che si insacca scavalcando il portiere genoano in avventurosa uscita. Il Lecce non Ŕ travolgente neanche dopo il pareggio, ma per lo meno Ŕ abile a sfruttare gli errori degli avversari: al 69' Giacchetta perde palla sulla propria trequarti, Chevanton semina il panico nella difesa genoana e tira a colpo sicuro, Malag˛ devia sui piedi di Giacomazzi che - con il portiere ormai fuori causa - non pu˛ sbagliare. Il Lecce sfiora il terzo gol con il neoentrato Konan che per˛ in poco pi¨ di venti minuti rimedia ingenuamente due ammonizioni e lascia i compagni in inferioritÓ per gli ultimi minuti. I giallorossi tengono comunque gli avversari lontani dalla propria area e incassano i tre punti.