Tabellino della partita

19/10/2003, ore 15:00 - Modena, stadio A. Braglia
6° giornata del Campionato di Serie A 2003/2004
Modena 2Lecce 0
Zancopè
Mayer
Cevoli
Ungari
Campedelli
Marasco
Milanetto
Balestri
Allegretti
Kamara
Amoruso
Amelia
Siviglia
Silvestri
Stovini
Abruzzese
Piangerelli
Tonetto
Cassetti
Giacomazzi
Konan
Chevanton
Allenatore:
Malesani
Allenatore:
Rossi
Sostituzioni:
Vignaroli per Allegretti (55')
Ponzo per Campedelli (60')
Scoponi per Amoruso (85')
Sostituzioni:
Diarra per Giacomazzi (83')
Reti:
Vignaroli (64') video
Kamara (94') video
Reti:


Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Mayer
Ammonizioni ed espulsioni:
2° ammonizione Konan (52')
ammonizione Stovini
ammonizione Abruzzese
ammonizione Cassetti
ammonizione Piangerelli
ammonizione Konan
Arbitro: Farina di Roma
Note:
Cronaca:
Il Modena comincia a far gioco, ma non riesce a rendersi troppo pericoloso; nel primo quarto d'ora si segnalano solo gli interventi rudi dei giocatori del Modena su Chevanton e Cassetti, ma curiosamente il primo ammonito dell'incontro è il leccese Piangerelli. Al 21' il Lecce va vicino al vantaggio: su angolo di Chevanton, Tonetto in mischia colpisce la traversa con un gran esterno sinistro. Al 40' Chevanton va in rete, ma il guardalinee aveva già segnalato il fuorigioco, probabilmente inesistente. Prima della fine del tempo Farina ammonisce altri due giallorossi. Nel secondo tempo il capolavoro dell'arbitro Farina: al 50' ammonisce (giustamente) una prima volta Konan per un'entrata da dietro su un avversario, tre minuti dopo lo ammonisce nuovamente per una simulazione in area. Le immagini televisive non chiariscono completamente, ma il dubbio è se lintervento su Konan fosse o no da rigore, mentre la simulazione è un'invenzione del direttore di gara. Il Lecce comunque resta in dieci all'inizio della riprea e Malesani manda subito in campo un'altra punta, Vignaroli. Per qualche minuto è ancora il Lecce a rendersi più pericoloso, ma al 14' il Modena passa: è proprio il neoentrato Vignaroli che addomestica fortunosamente un lancio in area di rigore e batte Amelia in uscita disperata. La partita si innervosisce, l'arbitro continua ad ammonire solo giocatori in maglia giallorossa e al quarto minuto di recupero Kamara, lasciato tutto solo in mezzo all'area, chiude il match con un facile colpo di testa.