Tabellino della partita

10/04/2004, ore 15:00 - Parma, stadio E. Tardini
29° giornata del Campionato di Serie A 2003/2004
Parma 3Lecce 1
Frey
Bonera
Castellini
Ferrari
Seric
Barone
Blasi
Rosina
Bresciano
Carbone
Gilardino
Sicignano
Abruzzese
Stovini
Bovo
Tonetto
Cassetti
Bolano
Ledesma
Franceschini
Chevanton
Konan
Allenatore:
Prandelli
Allenatore:
Rossi
Sostituzioni:
Donadel per Rosina (46')
Potenza per Seric (59')
Morfeo per Carbone (85')
Sostituzioni:
Bojinov per Abruzzese (76')
Giacomazzi per Konan (85')
Dalmat per Franceschini (85')
Reti:
Carbone (1') video
Gilardino (42') video

Gilardino (83') video
Reti:


Chevanton (63') video

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Bonera
ammonizione Carbone
ammonizione Seric
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Stovini
ammonizione Bolano
Arbitro: Pieri di Genova
Note:
Cronaca:
Nel Parma Prandelli lascia in panchina Morfeo, in non perfette condizioni fisiche. Al suo posto Benny Carbone. E la gara inizia subito male per il Lecce. Passano appena venti secondi, Sicignano tenta un dribbling proprio su Carbone, perde palla, e l'ex giocatore del Como realizza facilmente il gol del vantaggio ducale. Il Lecce abbozza una reazione, al 15', sugli sviluppi di un corner, Konan impegna severamente Frey, sulla ribattuta del portiere francese, però, Abruzzese spreca malamente. Alla mezz'ora Konan cerca ancora il pareggio, ma il suo tiro dal limite viene respinto benissimo in calcio d'angolo dall'estremo difensore di casa. Al 35' giallorossi pericolosi ancora su azione d'angolo: palla colpita di testa da Abruzzese, ma sfera parata centralmente dal numero uno del Parma. Tuttavia le velleità del Lecce si spengono al 41', quando gli emiliani raddoppiano con il solito Gilardino che riceve palla da Bresciano e, solissimo all'altezza del dischetto, realizza. Per l'attaccante emiliano è il sedicesimo gol in campionato, il terzo siglato al Lecce dopo la doppietta segnata al "Via del Mare" nella gara di andata. Proprio alla fine del tempo i salentini segnano con Franceschini, ma il guardalinee sbandiera un fuorigioco di Chevanton e l'arbitro Pieri annulla la marcatura dopo averla, in un primo momento, convalidata.
Nella ripresa il Lecce appare più determinato, anche se i giallorossi sembrano aver accusato la botta psicologica del gol misteriosamente annullato nel primo tempo. Al 51' Chevanton serve Franceschini che conclude debolmente verso la porta parmigiana. Ma il Lecce non molla e al 62' accorcia le distanze con il solito Chevanton che approfitta di un'indecisione della difesa gialloblù e scarica la palla in porta. Per il bomber uruguagio è la quindicesima realizzazione in campionato, la seconda stagionale al Parma. Al 75' Delio Rossi inserisce la terza punta (Bojinov) e richiama Abruzzese; il suo posto in difesa è coperto da Cassetti. La mossa tattica del trainer del Lecce è però inutile, giacchè all'85' il Parma realizza la terza rete sempre con Gilardino, alla diciassettesima marcatura in questo torneo.