Tabellino della partita

25/04/2004, ore 15:00 - Torino, stadio Delle Alpi
31° giornata del Campionato di Serie A 2003/2004
Juventus 3Lecce 4
Buffon
Birindelli
Legrottaglie
Iuliano
Zambrotta
Appiah
Tudor
Di Vaio
Miccoli
Nedved
Trezeguet
Sicignano
Abruzzese
Bovo
Stovini
Tonetto
Cassetti
Bolano
Ledesma
Franceschini
Konan
Chevanton
Allenatore:
Lippi
Allenatore:
Rossi
Sostituzioni:
Pessotto per Di Vaio (35')
Del Piero per Miccoli (46')
Maresca per Legrottaglie (46')
Sostituzioni:
Giacomazzi per Cassetti (70')
Bojinov per Konan (78')
Silvestri per Abruzzese (85')
Reti:
Trezeguet (3') video




Maresca (56') video
Del Piero (79') video
Reti:

Franceschini (23') video
Konan (30') video
Konan (44') video
Chevanton (52') video


Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Birindelli
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Chevanton
Arbitro: Paparesta di Bari
Note:
Terreno di gioco in buone condizioni; giornata calda.
Cronaca:
La Juventus inizia subito forte, dopo 2' Miccoli batte il primo corner e la difesa giallorossa respinge. Sull'azione seguente, Zambrotta mette la palla in mezzo, Legrotaglie tocca, e Trezeguet insacca con un piattone da due metri dalla porta. Al 6' torinesi ancora pericolosi con Nedved che spedisce alto di testa un corner di Miccoli. Al 16' Juve clamorosamente vicina al gol: bellissimo cross di Miccoli dalla sinistra e colpo di testa di Trezeguet che Sicignano respinge affannosamente in corner.
Sembra che il raddoppio della Juventus possa arrivare da un momento all'altro, ma al 24' i giallorossi pareggiano: Chevanton serve Ledesma che trova il corridoio centrale; il tiro dell'argentino è respinto corto da Buffon, irrompe Franceschini e segna a porta vuota.
Appena il tempo di segnare sui taccuini azione e nome del marcatore, ed il Lecce raddoppia: Konan parte da cinquanta metri, supera tutta la difesa bianconera e batte il colpevole Buffon con un tiro angolato ma parabile. Al 33' occasionissima per i salentini che con Chevanton sfiorano il 3-1, ma il diagonale dell'uruguagio si spegne di pochissimo sul fondo.
La Juventus non reagisce, il Lecce ne approfitta. Al 44' Konan fa ancora una volta tutto da solo, supera Iuliano e Legrottaglie (imbarazzanti) e, solo davanti a Buffon, lo trafigge con un tiro assolutamente fuori dalla portata del numero uno. Così, tra i fischi del pubblico di Torino, termina il primo tempo.
La ripresa inizia come era finito il primo tempo, cioè con il Lecce in avanti. Al 52' Ledesma sfrutta un buco della retroguardia juventina e fa filtrare il pallone per Chevanton: l'uruguagio si ritrova davanti a Buffon e lo supera con un rasoterra quasi irridente. Il Lecce dilaga al "Delle Alpi". Questa volta però la reazione della Juventus non si fa attendere e, al 56', Del Piero piazza una punizione sulla testa di Maresca che batte il disattento Sicignano. Al 67' Juve vicina al 3-4, ma Iuliano calcia malissimo su una corta respinta della retroguardia salentina. Al 79', tuttavia, la pressione dei bianconeri porta al gol: Del Piero non si cura di due giocatori a terra (uno per parte) e dal limite dell'area piccola brucia Sicignano con un diagonale radente. E la gara termina praticamente qui. Gli uomini di Lippi non riescono più a creare situazioni di pericolo e il Lecce intasca tra punti insperati in chiave salvezza.