Tabellino della partita

18/03/2001, ore 15:00 - Lecce, stadio Via del Mare
23° giornata del Campionato di Serie A 2000/2001
Lecce 1Inter 2
Chimenti
Dainelli
Viali
Ingesson
Balleri
Colonnello
Giorgetti
Piangerelli
Tonetto
Lucarelli
Vugrinec
Frey
Zanetti J.
Cordoba
Blanc
Serena
Brocchi
Jugovic
Di Biagio
Dalmat S.
Ferrante
Sukur
Allenatore:
Cavasin
Allenatore:
Tardelli
Sostituzioni:
Vasari per Vugrinec (46')
Osorio per Dainelli (65')
Mateo per Colonnello (75')
Sostituzioni:
Ferrante per Sukur (59')
Gresko per Brocchi (74')
Cauet per Dalmat S. (87')
Reti:

Piangerelli (47') video

Reti:
Recoba (27') video

Recoba (60') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Piangerelli
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Brocchi
ammonizione Jugovic
Arbitro: Racalbuto di Gallarate
Note:
Corner: 5-4; minuti di recupero: p.t. 3, s.t. 4; spettatori: 30.000.
Cronaca:
Parte malissimo il Lecce, all'8' Sukur vince un rimpallo, ma poi tira su Chimenti e l'azione sfuma. Al 12' cross di Dalmat e testa di Sukur alta di pochissimo. Passano cinque minuti e su angolo di Recoba, il colpo di testa di Cordoba salvato sulla linea da Giorgetti. La prima azione del Lecce la annotiamo al 24' quando Vugrinec va al tiro da venticinque metri impegnando severamente Frey. E' un fuoco di paglia: minuto 27, Recoba parte in posizione regolare e - dopo avere superato elegantemente Chimenti - mette in rete il vantaggio interista con un po' di fortuna ma molta bravura. Al 41' cross di Balleri e tocco di testa involontario di Lucarelli per la parata facile di Frey. Al 43' ci prova ancora uno spento Vugrinec, ma il suo tiro dal limite dell'area parato centralmente dal portiere francese. Secondo tempo, pronti via e Piangerelli regala uno spettacolare pareggio al Lecce: palla a campanile e tiro al volo del giocatore marchigiano, 1-1 al 46'. E' il momento migliore del Lecce, minuto 51: Lucarelli - in contropiede 3 contro 1 - invece di passare al solissimo Tonetto pecca di egoismo e il suo tiro finisce al lato. Al 60' Jugovic termina a terra al limite dell'area, le immagini televisive non denotano infrazione alcuna da parte dei giallorossi, ma Racalbuto fischia la punizione. E' un invito a nozze per Recoba che, superata facilmente una malmessa barriera, insacca il definitivo 1-2. Al 66' Recoba serve Brocchi che solo davanti a Chimenti mette alto. Al 79' testa di Osorio e parata facile di Frey.