Tabellino della partita

22/09/2004, ore 20:30 - Roma, stadio Olimpico
3° giornata del Campionato di Serie A 2004/2005
Roma 2Lecce 2
Pelizzoli
Panucci
Mexes
Ferrari
Cufrè
Perrotta
De Rossi
Aquilani
Cassano
Totti
Montella
Sicignano
Cassetti
Diamoutene
Stovini
Rullo
Giacomazzi
Ledesma
Dalla Bona
Bojinov
Bjelanovic
Pinardi
Allenatore:
Voeller
Allenatore:
Zeman
Sostituzioni:
Mido per Montella (58')
Mancini A. per Aquilani (63')
Candela per Panucci (82')
Sostituzioni:
Konan per Bojinov (71')
Eremenko per Bjelanovic (80')
Silvestri per Cassetti (88')
Reti:

Cassano (54') video

Mancini (72') video
Reti:
Cassetti (41') video

Bojinov (59') video

Ammonizioni ed espulsioni:
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Rullo
ammonizione Giacomazzi
ammonizione Pinardi
Arbitro: Bertini di Arezzo
Note:
Al 45' Sicignano para un rigore "a cucchiaio" calciato da Totti. Angoli: 6 a 5 per la Roma; recupero: p.t. 2', s.t. 5'.
Cronaca:
La gara inizia subito molto forte: dopo 2' Cassano raccoglie di testa un cross dalla destra, ma manda fuori. Al 5' Bojinov riceve palla e scarica di sinistro verso Pelizzoli, salvato solo dalla base del palo. Al 10' bella discesa di "Sam" Dalla Bona conclusa da un tiro in diagonale dal limite dell'area senza pretese. Al 17' buona occasione per i padroni di casa, allorchè Panucci devia di testa un corner di Totti: palla alta di poco. Roma ancora pericolosa su corner al 20': batte Totti e devia Montella con pallone che urta la traversa e finisce fuori. E' un buon momento per i capitolini, al 22' Totti vede fuori dai pali Sicignano e tenta di superarlo da quaranta metri con un pallonetto: il portiere si salvà però in corner. Al 25' ancora un lancio di Totti, ma Cassano non approfitta dell'uscita a vuoto di Sicignano. Al 37' Bojinov supera Ferrari, ma non Pelizzoli che chiude in angolo il suo tiro. Al 39' Pinardi per Giacomazzi, tiro potente di esterno con palla che colpisce il "paletto" di sostegno alla rete di Pelizzoli. Passano due minuti e Cassetti scende sulla destra, penetrazione profonda, entra in area e da posizione decentrata scarica un diagonale che supera Pelizzoli sul suo palo e porta in vantaggio gli ospiti. Al 44' Cassano entra in area dal fondo e viene messo giù da Ledesma, per Bertini è rigore. Dal dischetto va capitan Totti che tenta un goffo pallonetto parato centralmente da Sicignano.
La ripresa si apre ancora una volta nel segno del Lecce. Al 49' Bjelanovic in contropiede si trova a tu per tu con Pelizzoli, ma la sua conclusione a botta sicura coglie in pieno il palo. Al 52' sinistro di Cassano che sfiora il palo. E' la prova generale del gol che il giocatore barese realizza al 54': lancio da centrocampo per l'attaccante che, sul filo del fuorigioco, supera Diamoutene e coglie in controtempo Sicignano, battendolo con un gran diagonale. Il Lecce non accusa per niente il colpo: al 57' Pinardi ci prova da fuori, ma tira alto. Al 59' i ragazzi di Zeman si portano di nuovo avanti. Giacomazzi, dopo una serpentina, fa filtrare la palla per Bojinov che solo davanti a Pelizzoli lo beffa con un pregevole pallonetto. Al 67' il Lecce potrebbe chiudere la partita, ma su perfetto invito di Pinardi, Bjelanovic viene fermato per un fuorigioco assolutamente inesistente. Così, al 73', si concretizza la beffa: il neo-entrato Mido viene lasciato troppo libero sulla sinistra, cross in mezzo e deviazione vincente di Mancini che realizza il pareggio a porta vuota. All'87' lo stesso Mido prova di sinistro, ma riesce solo a sfiorare il palo.