Tabellino della partita

04/12/2005, ore 20:30 - Lecce, stadio Via del Mare
14° giornata del Campionato di Serie A 2005/2006
Lecce 2Roma 2
Sicignano
Cassetti
Diamoutene
Stovini
Rullo
Marianini
Ledesma
Pinardi
Konan
Vucinic
Valdes
Doni A.
Panucci
Kuffour
Chivu
Bovo
De Rossi
Perrotta
Tommasi
Taddei
Cassano
Nonda
Allenatore:
Baldini
Allenatore:
Spalletti
Sostituzioni:
Cozzolino per Pinardi (33')
Delvecchio per Ledesma (46')
Giorgino per Valdes (88')
Sostituzioni:
Aquilani per De Rossi (58')
Alvarez per Cassano (83')
Reti:


Cozzolino (51') video
Vucinic [rig.] (57') video
Reti:
Cassano (21') video
Nonda (45') video


Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Pinardi (19')
ammonizione Delvecchio (67')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione De Rossi (25')
ammonizione Panucci (37')
ammonizione Nonda (60')
Arbitro: Rizzoli di Bologna
Note:
Gara iniziata con 5' di ritardo per protesta contro il razzismo; terreno di gioco in discrete condizioni; minuti di recupero: p.t. 3', s.t. 6'
Cronaca:
L'inizio della gara è interlocutorio, per non dire brutto. Quello che si vede subito, però, è che il Lecce non c'è. Al 1' Cassano serve splendidamente Tommasi che, per pochissimo, non riesce a ripetersi dopo il gol lampo di domenica sera alla Fiorentina. Al 9' punizione per la Roma dal limite dell'area, dopo la battuta la palla s'impenna, maschia in area, ma l'arbitro interrompe il gioco per carica al portiere. Al 10' (sembra) vedersi il Lecce: Konan viene anticipato per pochissimo da Doni. Al 15' il barese Cassano commette fallo di mano, l'arbitro fischia, ma fischia ancora di più il pubblico del 'Via del Mare'. Al 17' sortita offensiva di Marianini, ma l'ex triestino guadagna solo un corner. Al 19' Pinardi commette fallo su Panucci e viene ammonito. Diffidato, l'ex atalantino, dovrà saltare Udinese-Lecce in programma domenica pomeriggio. Nel torpore generale, al 21', il lampo di Cassano: pallonetto del barese a scavalcare Sicignano, palla sul palo e poi in rete. Al 33' Baldini cambia: un nervoso Pinardi esce ed entra Cozzolino. L'attaccante napoletano si fa vedere subito con un gran tiro dal limite su assist di Konan, ma la palla va fuori. Al 39' Roma ancora insidiosa, Nonda si libera di due avversari e scarica sul primo palo, peccando di precisione. Incredibile al 45': mentre Nonda protesta in mezzo all'area di rigore Bovo scocca un gran tiro dal limite, la sfera coglie la gamba del congolese, cambia completamente direzione, e dopo aver colpito il palo s'insacca beffardamente. Al 3' di recupero, Cassano raccoglie un cross dalla destra di Taddei e sfoggia una girata su cui Sicignano deve impegnarsi. Al termine del primo tempo la gara sembra nettamente indirizzata, il pubblico fischia la squadra di casa.
La ripresa si apre ancora con un cambio nel Lecce, dove Delvecchio prende il posto di uno spento Ledesma. E gli eventi danno subito ragione al tecnico toscano: al 51' azione insistita di Cassetti, palla al limite a Valdes, rifinitura geniale in area per Cozzolino che scarica il diagonale dell'1-2. E' un inizio di secondo tempo al cardiopalma: al 56' Vucinic tenta di raccogliere una corta respinta di Doni (su tiro di Cassetti), ma viene strattonato da Chivu. L'arbitro Rizzoli cincischia qualche istante e poi assegno il penalty per il Lecce. Dal dischetto, lo stesso bomber montenegrino trasforma alla perfezione per il clamoroso 2-2. Al 65' la Roma in avanti con Cassano, tiro del barese e palla sul palo alla sinistra di Sicignano. Al 74' ancora l'ex giocatore biancorosso in azione, ma il suo tiro, pur forte, è preda centrale dell'estremo difensore salentino. Al 78' strepitoso Konan, si libera di Bovo in velocità, ma il tiro dell'ivoriano si stampa sul montante. All'87' capitolini ancora pericolosissimi: punizione di Bovo, con palla che tocca la traversa e finisce sul fondo. Al 91' Delvecchio si fa male sugli sviluppi di un corner: esauriti i cambi, il Lecce gioca in dieci. Al 93', stoicamente, l'ex perugino torna in campo. Dopo un lunghissimo recupero, in cui le squadre non attaccano più, Rizzoli fischia la fine.