Tabellino della partita

11/12/2005, ore 15:00 - Udine, stadio Friuli
15° giornata del Campionato di Serie A 2005/2006
Udinese 1Lecce 2
De Sanctis
Bertotto
Sensini
Felipe
Motta
Tissone
Obodo
Mauri
Muntari
Di Michele
Barreto
Sicignano
Cassetti
Diamoutene
Stovini
Rullo
Delvecchio
Marianini
Camorani
Konan
Vucinic
Valdes
Allenatore:
Cosmi
Allenatore:
Baldini
Sostituzioni:
Vidigal per Motta (36')
Di Natale per Tissone (53')
Lazzari per Di Michele (93')
Sostituzioni:
Cozzolino per Marianini (46')
Polenghi per Cassetti (46')
Ledesma per Valdes (73')
Reti:


Di Natale (90') video
Reti:
Vucinic (41') video
Vucinic (57') video

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Tissone (16')
ammonizione Obodo (57')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Diamoutene (48' p.t.)
ammonizione Valdes (49')
ammonizione Polenghi (52')
Arbitro: Trefoloni di Siena
Note:
Giornata molto fredda, terreno di gioco in buone condizioni. Recupero: p.t. 4', s.t. 3'
Cronaca:
L'inizio della gara è equilibrato, le due squadre si studiano, anche perchè la paura di prendere un gol a freddo è forte da ambo le parti. Così, nel primo quarto d'ora si registrano solo due corner infruttuosi dei padroni di casa e l'ammonizione a Tissone, che ferma fallosamente Camorani. Al 16' in evidenza Di Michele, l'attaccante si libera per il tiro al limite dell'area, ma poi calcia fuori davanti alla porta spalancata. Alla mezz'ora Sicignano sventa in uscita un insidioso corner dei bianconeri, sul prosieguo dell'azione Tissone e Motta si scontrano accidentalmente, quest'ultimo ha la peggio ed è costretto addirittura a lasciare il campo, al suo posto Cosmi pesca l'ex napoletano Vidigal. Al 40' Lecce a sorpresa in vantaggio: l'Udinese perde il possesso a centrocampo, Valdes s'invola sulla sinistra, centro per Vucinic che difende bene la palla e supera De Sanctis. Per l'attaccante montenegrino è il secondo gol consecutivo dopo il rigore segnato alla Roma, il quarto in totale realizzato all'Udinese. Al 43' Udinese pericolosa sugli sviluppi di un corner, allorchè Di Michele non aggancia un pallone davanti a Sicignano. Proteste degli uomini di Cosmi che chiedono il rigore, l'arbitro Trefoloni giustamente fa proseguire. Al 45' Muntari smarca Barreto davanti al portiere giallorosso, ma l'attaccante grazia Sicignano che sventa in corner. Su questa grandissima occasione fallita dall'Udinese si chiude il primo tempo.
La ripresa si apre con un doppio cambio nel Lecce: il malconcio Cassetti cede il passo a Polenghi, mentre Camorani è sostituito da Cozzolino. Nei primi minuti ben due ammoniti tra i salentini: prima giallo a Valdes per un fallo su Obodo, poi a Polenghi che interviene in modo scorretto ai danni di Mauri. Al 57', con l'Udinese in avanti alla ricerca del pareggio, il Lecce raddoppia: Vucinic si invola in contropiede e, dopo aver superato facilmente due difensori, batte De Sanctis con un tiro di sinistro incrociato. Il pubblico inizia a contestare la propria squadra, che sembra al tappeto. In campo c'è solo il Lecce: al 69' punizione di Valdes a girare sul primo palo, De Sanctis interviene e sventa il pericolo. Al 72' proprio il trequartista cileno s'infortunia ed è costretto a lasciare il terreno di gioco, al suo posto entra Ledesma. All'82', dopo un corner battuto male dai friulani, il Lecce parte in contropiede, Cozzolino tenta il servizio a Konan che però non rientra dal fuorigioco, sicché l'azione sfuma malamente. Al 90', con le due squadre ormai negli spogliatoi, ci crede solo Di Natale che in mischia infila Sicignano con un tiro a fil di palo. Finisce 2-1 per il Lecce.