Tabellino della partita

19/03/2006, ore 15:00 - Lecce, stadio Via del Mare
30° giornata del Campionato di Serie A 2005/2006
Lecce 1Parma 2
Sicignano
Cassetti
Saidi
Diamoutene
Rullo
Giacomazzi
Ledesma
Delvecchio
Bab¨
Vucinic
Pinardi
Bucci
Ferronetti
Cannavaro P.
Bonera
Contini
Grella
Dessena
Simplicio
Marchionni
Bresciano
Corradi
Allenatore:
Rizzo
Allenatore:
Beretta
Sostituzioni:
Valdes per Bab¨ (70')
Konan per Giacomazzi (80')
Camorani per Pinardi (87')
Sostituzioni:
Pisanu per Dessena (46')
Morfeo per Corradi (83')
Rossi M. per Ferronetti (85')
Reti:


Vucinic [rig.] (95') video
Reti:
Bresciano (52') video
Simplicio (90') video

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Ledesma (39')
ammonizione Sicignano (45')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Dessena (45')
ammonizione Bresciano (65')
ammonizione Cannavaro P. (67')
ammonizione Ferronetti (69')
Arbitro: Rizzoli di Bologna
Note:
Gara interrotta due volte per intemperanze dei tifosi: al 23' per 5' e al 60' per 2';
Terreno di gioco scivoloso e pesante per la pioggia; fuorigioco: 6-5; tiri in porta 8-4; assist 1-2; palle perse 6-5; palle recuperate 2-1; corner 8-3; falli subiti: 25-15; possesso palla 53% - 47%.
Cronaca:
L'inizio all'attacco del Parma (al 2' cross di Marchionni e testa di Corradi incredibilmente alta) Ŕ stato solo un fuoco di paglia, in una prima frazione colorata di giallorosso. Al 5' punizione di Ledesma dalla destra, Giacomazzi tocca sottomisura e infila Bucci nell'angolino. Il guardalinee segnala per˛ un fuorigioco (in partenza) del centrocampista uruguagio. Al 10' Ferronetti strattona Vucinic in area, ma si prosegue. La supremazia dei padroni di casa, in un campo inzuppato dall'abbondante pioggia, prosegue anche al 12': cross di Rullo dalla sinistra, Del Vecchio stacca di testa ma trova la risposta centrale di Bucci. Lecce vicino al gol al 18', quando, su un corner dalla destra, Saidi colpisce di testa e Simplicio devia, sfiorando l'autogol. Con i pugliesi tutti all'attacco, i parmigiani hanno grandi spazi da sfruttare in contropiede. Al 23', tuttavia, Corradi scatta sul filo del fuorigioco e calcia clamorosamente addosso a Sicignano. Il corner conseguente non si pu˛ battere: dalla Curva Nord inizia infatti un fitto lancio di fumogeni, che costerÓ alla societÓ giallorossa (quantomeno) una grossa multa. Dopo cinque minuti di interruzione (a cronometro fermo) la gara riprende. E' il 37' quando, su un corner battuto da Bresciano, Sicignano esce male, ma Paolo Cannavaro non riesce a sfruttare l'errore del portiere. Nel recupero del primo tempo (52'!) Cassetti serve Bab¨ al limite dell'area, gran sinistro del brasiliano e palla di poco fuori. Con le imprecazioni di mister Rizzo in panchina si chiudono i primi quarantacinque minuti.
Nella ripresa il Lecce non riesce a proseguire la brillante serie di occasioni prodotte in precedenza. Anzi, al 52', Ŕ il Parma a passare: Marchionni dalla destra apre per il solissimo Bresciano, che entra in area e supera Sicignano con un tocco preciso. I salentini, nonostante tutto, potrebbero pareggiare subito. Al 60' Vucinic batte una punizione dal limite, palla diretta nell'angolino, ma Bucci si supera deviando in corner. La partita, come detto, vive anche dell'idiozia di alcuni tifosi, che riprendono il loro folle lancio di fumogeni. Gara sospesa ancora per due minuti. Col passare dei minuti il Lecce sembra crederci di meno, anche perchŔ ogni volta che i salentini si rendono pericolosi, trovano sulla loro strada lo strepitoso numero uno del Parma. Accade cosý anche all'85', con Vucinic che trova una girata sporca, preda facile di Bucci. Al 90' gli ospiti raddoppiano: Simplicio riceve un pallone dalla sinistra, supera nell'ordine Ledesma, Diamoutene, Saidi e... Sicignano. Partita chiusa. Al 95' tenta di riaprirla l'arbitro Rizzoli, che assegna un dubbio penalty per fallo di Cannavaro su Vucinic. Dal dischetto va lo stesso attaccante montenegrino che realizza con un tiro di destro, palla che s'insacca alla sinistra di Bucci.