Tabellino della partita

14/05/2006, ore 15:00 - Genova, stadio L. Ferraris
38° giornata del Campionato di Serie A 2005/2006
Sampdoria 1Lecce 3
Castellazzi
Castellini
Pavan
Pisano
Sala
Tonetto
Zenoni C.
Palombo
Volpi
Flachi
Foti
Benussi
Camisa
Diamoutene
Pecorari
Stovini
Camorani
Delvecchio
Giacomazzi
Ledesma
Konan
Vucinic
Allenatore:
Novellino
Allenatore:
Rizzo
Sostituzioni:
Kutuzov per Zenoni C. (33')
Dalla Bona per Foti (46')
Marchesetti per Volpi (62')
Sostituzioni:
Cichero per Pecorari (28')
Billy per Vucinic (67')
Reti:



Flachi (93') video
Reti:
Delvecchio (25') video
Konan (53') video
Konan (85') video

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Flachi (32')
ammonizione Pavan (71')
ammonizione Castellini (79')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Stovini (42')
Arbitro: Squillace di Catanzaro
Note:
Giornata calda e soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni; minuti di recupero: p.t. 1', s.t. 3'; corner: 8-5; fuorigioco: 4-0; tiri in porta: 10-7; assist: 2-3; palle perse: 10-2; palle recuperate: 0-2; falli subiti: 13-22; possesso palla: 43%-57%.
Cronaca:
Dopo un minuto e mezzo c'è un gran tiro di Vucinic servito da Ledesma, Castellazzi respinge in corner. Sul tiro dalla bandierina, Del Vecchio svetta sul secondo palo, sembra gol ma l'ex portiere del Brescia compie il secondo miracolo e si salva in angolo. Al 4' sono i sampdoriani a sfiorare il vantaggio: Tonetto crossa da sinistra e Stovini devia di testa in corner, sfiorando però il palo alla sinistra di Benussi. Al 5' ancora padroni di casa in avanti, tiro di Palombo da fuori, deviazione di Foti con palla che sfila a lato di pochissimo. Al 7' si rivede il Lecce, pericolosissimo con Del Vecchio, che conclude su un appoggio di Vucinic e costringe nuovamente Castellazzi al corner. Giallorossi in evidenza anche all'8': Vucinic taglia bene per Giacomazzi, ma l'uruguagio perde il tempo e si fa anticipare in extremis da Sala in corner. Al 10' Flachi riceve un pallone sulla destra, si accentra liberandosi di Stovini in dribbling, ma la botta del fantasista è fuori misura. Al 14' Konan inizia a scaldare i motori: l'ivoriano recupera palla a centrocampo, si libera di Palombo e calcia di sinistro con traiettoria imprecisa. Al 20' rischia grosso il Lecce, sorpreso da una punizione battuta velocemente. Foti serve Flachi che salta Stovini, elude l'uscita di Benussi, ma poi davanti alla porta vuota non inquadra lo specchio. Gol sbagliato dalla Samp e gol subito. Al 25' Konan è strepitoso nella ripartenza, assist per Vucinic che tira a botta sicura trovando ancora lo strepitoso Castellazzi, che però nulla può sul tap-in vincente di Del Vecchio. Al 32' Flachi anticipa il neo-entrato Cichero e segna, ma l'arbitro si accorge del fallo di mano dell'attaccante e non convalida la rete. E' dei padroni di casa l'ultima opportunità di una prima frazione scoppiettante. Tonetto (34') si porta al tiro dal limite dell'area e trova la provvidenziale deviazione in corner di Diamoutene.
La ripresa si apre con l'ingresso in campo dell'altro ex leccese, Samuele Dalla Bona. Proprio il centrocampista veneto si mette in evidenza al 49', allorchè calcia al volo su un cross di Flachi, ma non trova la porta. Nonostante la timida reazione ligure, i leccesi sono tambureggianti e al 53' ipotecano la gara. Cichero si beve Castellini sulla sinistra, cross in mezzo dove Konan deve solo spingere il pallone nella porta vuota. Lo 0-2 taglia le gambe ai ragazzi di Novellino, che al 57' abbozzano la reazione con il solito Tonetto, che calcia centralmente. Con il passare dei minuti, i doriani fanno sempre più fatica e riescono a rendersi pericolosi solo su punizione. E' così, ad esempio, al 65', quando Benussi è bravo a mettere in angolo un tiro libero di Flachi. Pochi istanti dopo Vucinic cade male in seguito ad un contrasto con Palombo e si fa male. Al posto del montenegrino spazio a Billy. Al 68' Stovini pasticcia e da il via libera a Marchesetti, che tira invece di passare a Flachi beccandosi il rimprovero del compagno. Al 72' si vede il Lecce con una punizione di Ledesma, alta. All'82' Flachi ci prova ancora su punizione, ma questa volta non inquadra neanche lo specchio della porta. In mezzo a tante occasioni mediocri, all'85' Billy crossa da destra, Konan anticipa Pavan in mezzo all'area di rigore e supera Castellazzi con un colpo di testa imparabile. 0-3 e partita definitivamente chiusa. C'è spazio solo per l'orgoglio di Flachi, in gol nell'ultimo dei tre minuti di recupero con un gran destro da venticinque metri: palla sotto l'incrocio dei pali e nulla da fare per Benussi.