Tabellino della partita

29/01/2012, ore 15:00 - Lecce, stadio Via del Mare
20° giornata del Campionato di Serie A 2011/2012
Lecce 1Inter 0
Benassi
Miglionico
Oddo
Tomovic
Cuadrado
Olivera
Giacomazzi
Blasi
Brivio
Di Michele
Muriel Fruto
Julio Cesar
Lucio
Maicon
Samuel
Nagatomo
Zanetti J.
Sneijder
Cambiasso
Obi
Pazzini
Milito
Allenatore:
Cosmi
Allenatore:
Ranieri
Sostituzioni:
Seferovic per Muriel Fruto (72')
Obodo per Giacomazzi (78')
Sostituzioni:
Alvarez per Sneijder (46')
Zarate per Obi (72')
Reti:
Giacomazzi (40') video
Reti:

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Cuadrado (43')
ammonizione Muriel Fruto (68')
ammonizione Olivera (78')
Ammonizioni ed espulsioni:
Arbitro: Banti di Livorno
Note:
Rispettato 1' di silenzio in memoria del Sen. Oscar Luigi Scalfaro, scomparso nella notte.
Giornata fredda e piovosa; minuti di recupero: p.t. 2, s.t. 4; possesso palla: 40%-60%; tiri in porta: 3-9; corner: 5-7.
Cronaca:
"[...] Dopo sette vittorie consecutive che le hanno permesso di recuperare posizioni su posizioni nella classifica di serie A, la squadra di Claudio Ranieri esce battuta per 1-0.
Il primo successo casalingo del Lecce porta la firma di Giacomazzi. I pugliesi, che finalmente espugnano il proprio stadio, con 16 punti possono sperare concretamente nella salvezza. A quota 35, invece, l’Inter dice addio ai progetti di rimonta tricolore e cede alla Lazio il quarto posto. La squadra di Ranieri finisce al tappeto al termine di un match che offre pochi squilli.
Il Lecce rischia di complicarsi la vita all’11 quando Benassi, a pochi metri dalla propria porta, regala palla a Milito: da posizione defilata, però, l’argentino non inquadra i pali. I salentini faticano a costruire e puntano sulle accelerazioni di Cuadrado e Muriel per provare a pungere. L’Inter, invece, si affida come di consueto ai suoi big. La manovra nerazzurra, complice la giornata poco ispirata di Sneijder, non brilla per fluidità. L’importante, però, è far arrivare la palla dalle parti di Pazzini. Il diagonale al 32’ è velenoso, Benassi rimedia. Non può nulla, invece, Julio Cesar al 40’. Giacomazzi, servito dal cross di Oddo, ha il tempo di controllare e battere a rete: rasoterra vincente, 1-0.
L’Inter cambia volto all’inizio della ripresa: fuori l’impalpabile Sneijder, dentro Alvarez. Per spaventare il Lecce, però, serve una palla inattiva. Samuel decolla sul corner calciato da sinistra, Cambiasso raccoglie la respinta del palo e appoggia in rete: tutto inutile, l’1-1 è cancellato dal fuorigioco del centrocampista. La scena si ripete poco dopo: altro corner, Milito imbuca ma un altro offside gela i nerazzurri.
Le occasioni sono merce rara per la formazione di Ranieri, nonostante lo schieramento ultra-offensivo con l’ingresso di Zarate. È colossale, però, quella che Pazzini crea all’89’ con un imperioso colpo di testa. Il pallone sembra destinato a finire in rete, ma Benassi confeziona un intervento miracoloso e blinda la vittoria." (www.lastampa.it)